Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Roma primavera, De Rossi: “Che bravi i ragazzi, abbiamo difenso benissimo”

Getty Images

Il tecnico giallorosso felicissimo dopo la vittoria per 2-0 con la Samp: "Anche io sono sceso in campo oggi con i cambi"

Redazione

Altro giro, altra vittoria per la Roma primavera di Alberto De Rossi, che rispedisce a casa a mani vuote anche la Sampdoria. La vittoria di oggi per 2-0 consente ai giallorossi di consolidare il primo posto in classifica, ai canali ufficiali del club le parole del tecnico:

Partita molto difficile. La Roma l'ha vinta da grande squadra, con pazienza, con un gol per tempo e con grande solidità difensiva. Sono molto soddisfatto. Temevo tanto questa partita, temevo tanto questa squadra, che sta risalendo la classifica. Ultimamente, non siamo in grande forma - sarà stato anche per l'impegno in Coppa Italia, ma lo ha avuto anche la Samp - e non ho visto una squadra brillante. Però è stata sempre molto concentrata, molto compatta, ha combattuto. E anche la fase difensiva, che ha fatto la differenza oggi, ha permesso di incanalare la partita nel verso giusto.

Ha colpito la maturità di questa squadra, che cerca di capire ogni singolo momento del match. A un certo punto, sono entrato in campo io. Nel senso che ho anche incanalato la partita, perché vedevo che facevamo fatica a centrocampo e ho inserito un centrocampista in più, mantenendo i due attaccanti. È chiaro che così perdi campo, però la squadra è cresciuta in solidità.

Non si ricordano occasioni della Samp: in 90 minuti non ha mai tirato in porta. Parlando con i nostri avversari, lo hanno riconosciuto. E ne siamo particolarmente felici, perché la fase difensiva si tralascia un po'. Invece, è fondamentale soprattutto se vuoi giocare con gli adulti. E oggi devo sottolineare che abbiamo difeso anche sui calci da fermo, siamo stati sempre molto puntuali. C'era sempre la testa di un nostro giocatore. Bene. Veramente bene.

E parlando di adulti, incrementiamo la lista con il nome di Volpato. Bene, bene. Non ci fermiamo. Vediamo adesso di riprendere un po' di forze e di prepararci per queste ultime tre partite del 2021. Che non saranno decisive, perché il campionato è lunghissimo, ma che ci daranno una bella indicazione su quello che dovremo fare nel 2022. Intanto andiamo per ordine: ora abbiamo la Spal, che sabato ha perso. Da domani inizieremo a pensare a questa partita molto difficile.