Primavera, Roma senz’anima: a Bologna cade 3-1 sotto i colpi dell’ex Cangiano

Primavera, Roma senz’anima: a Bologna cade 3-1 sotto i colpi dell’ex Cangiano

L’ex giallorosso realizza una doppietta. Di Calafiori il gol della bandiera romanista

di Redazione, @forzaroma

Brutta prova per la Roma Primavera, che si ferma di nuovo al cospetto del Bologna. A Casteldebole finisce 3-1 per i padroni di casa, un risultato sostanzialmente meritato vista la prestazione opaca dei giallorossi. La partita non offre emozioni nel primo tempo, di occasioni e tiri in porta neanche l’ombra, ma sono i rossoblù a sembrare decisamente più in partita. Da subito, però, appare evidente che la chiave del match saranno le ripartente e il Bologna si rende pericoloso in più di un’occasione, fino al vantaggio firmato al 24’ dal grande ex Cangiano. Tiro a giro col destro preciso, che dalle parti di Trigoria conoscono molto bene. La Roma non reagisce, è quasi senza anima, non risponde agli stimoli dello svantaggio. Riccardi prova quasi da solo a creare qualcosa, ma senza grandi riscontri.

Nella ripresa De Rossi prova a scuotere i suoi subito un cambio nell’intervallo, ma al 48’ arriva la doccia fredda firmata da Bonini, che sfrutta l’uscita sbagliata della linea della Roma su un calcio piazzato. Un errore di disattenzione, che sembra quasi di svogliatezza. I giallorossi subiscono il colpo, il mister opera un altro cambio ma l’inerzia del match è la stessa. I ritmi restano bassini, il Bologna si chiude bene ma senza doversi neanche sforzare eccessivamente. La Roma ci prova, ma senza convinzione e non riesce mai a tirare in porta. La squadra di Troise continua a puntare sulle ripartenze e su una di queste arriva il terzo gol, ad opera ancora di Cangiano. A questo punto i giallorossi trovano diverse chance, cominciano a concludere in porta ma senza trovare la rete. Ci riesce solo Calafiori, con un cross che assume una traiettoria stranissima e si insacca alle spalle del portiere. La Roma accorcia e prende un po’ di fiducia, ma la reazione arriva solo quando il punteggio è sostanzialmente già deciso e non c’è più niente da perdere. La squadra di De Rossi continua a faticare maledettamente in trasferta.

LA CRONACA

IL SECONDO TEMPO

90’+3 – Finisce qui: brutta partita della Roma, che cade in casa del Bologna per 3-1.

89′ – Doppia occasione in pochi secondi per Estrella, ma manca la precisione.

82′ – GOL DELLA ROMA!!! Calafiori accorcia le distanze con un cross che diventa un tiro su cui il portiere non può nulla.

78′ – La Roma prova a rispondere, ma il colpo di testa di Estrella è un passaggio al portiere. Per il Bologna tripla sostituzione.

76′ – De Rossi opera un altro cambio: Tripi al posto di Nigro, già ammonito.

75′ – Niente da fare: all’ennesimo contropiede il Bologna trova il gol del 3-0, ancora con Cangiano che firma così la doppietta dell’ex.

73′ – Bologna di nuovo vicino al 3-0 in ripartenza.

71′ – Riccardi fa tutto bene, ci prova davanti al portiere ma è sfortunato: grande intervento dell’estremo difensore.

70′ – Uhunamure vicinissimo al terzo gol: salva tutto Zamarion.

62′ – Doppio cambio per De Rossi: Calafiori e Providente per Semeraro e D’Orazio.

58′ – Nuova sostituzione per il Bologna, che manda in campo Rocchi al posto di Pagliuca.

55′ – Sostituzione anche per il Bologna: Acampora per Portanova.

53′ – Altro cambio per la Roma: dentro Zalewski per Simonetti.

48′ – Raddoppio del Bologna: Bonini piazza la zampata decisiva sfruttando l’uscita sbagliata della linea romanista su un calcio piazzato.

47′ – Subito una chance per la Roma, ma la difesa del Bologna riesce a sventare.

45′ – Riparte il match: subito un cambio per De Rossi, con Bove al posto di Darboe.

IL PRIMO TEMPO

45’+1 – Termina qui un brutto primo tempo da parte della Roma: Bologna in vantaggio.

42′ – Altro ottimo spunto individuale della Roma, con D’Orazio che salta due avversari e prova il destro da fuori: buon tiro, para il portiere.

37′ – Grande occasione per la Roma: Riccardi ha la chance del pareggio dopo un errore in uscita del Bologna, ma non la sfrutta a dovere.

24′ – Vantaggio del Bologna: ripartenza ottima dei rossoblù, conclusa dal bel tiro a giro di destro da parte di Cangiano. Il più classico dei gol dell’ex.

16′ – Ritmi bassi e zero occasioni.

10′ – Partita bloccata, le squadre si studiano: le uniche potenziali occasioni arrivano dalle fasce.

5′ – A terra Cangiano per una botta alla coscia.

0′ – Al via il match!

TABELLINO

BOLOGNA: Molla, Lunghi, Bonini, Mazza, Portanova (dal 55′ Acampora), Saputo, Farinelli (dal 79′ Grieco), Baldursson, Cangiano (dal 79′ Ruffo Luci), Uhunamure (dal 79′ Paananen), Pagliuca (dal 58′ Rocchi).
A disposizione: Marconi, Agyemang, Boriani, Khailoti, Sigurpalsson.
Allenatore: Troise.

ROMA: Zamarion, Buttaro, Bianda, Trasciani, Semeraro (dal 61′ Calafiori), Nigro (dal 76′ Tripi), Simonetti (dal 53′ Zalewski), Darboe (dal 45′ Bove), Riccardi, Estrella, D’Orazio (dal 61′ D’Orazio).
A disposizione: Boer, Berti, Plesnierowicz, Santese, Sdaigui, Ciervo, Ndiaye.
Allenatore: De Rossi.

Ammoniti: Mazza (B), Nigro, Calafiori, Bianda (R)
Marcatori: 24′ Cangiano, 48′ Bonini, 75′ Cangiano, 82′ Calafiori (R)

Arbitro: Sig. Mario Saia di Palermo.
Assistente 1: Sig. Lorenzo Giuggioli di Grosseto.
Assistente 2: Sig. Luca Testi di Livorno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy