La Roma domina il Genoa: 3-1 a Marassi e Dzeko torna al gol – FOTO

La Roma domina il Genoa: 3-1 a Marassi e Dzeko torna al gol – FOTO

La sblocca Under, poi Biraschi fa autorete su cross di Spinazzola. Pandev accorcia, il bosniaco chiude il match nel finale

di Valerio Salviani, @vale_salviani

GENOVA – Marassi stavolta non tradisce. La Roma rialza la testa dopo i due k.o. con Torino e Juventus e trova la prima vittoria del 2020 in campionato. Contro il Genoa il match finisce 3-1. La squadra di Fonseca, decimata dagli infortuni, domina per quasi tutto il primo tempo e si porta sul 2-0 con la rete di Under e l’autogol di Biraschi. Allo scadere della prima frazione Pandev sfrutta una dormita collettiva e accorcia le distanze. Nella ripresa ci pensa però capitan Dzeko a mettere tutti d’accordo e firmare tre punti importanti. Ora mirino sulla Juventus, i quarti di Coppa Italia sono già arrivati.

RISCATTO UNDER – Dopo le polemiche del mercato, si torna a giocare. Spinazzola è in campo con la maglia della Roma “e resterà con noi” ha spiegato Petrachi nel prepartita. Il match di Marassi però porta subito la firma di Under, che quando vede il Genoa si infiamma e, come all’andata, sblocca il match con un sinistro a giro al quinto minuto. Pellegrini sfiora il tiro-cross del turco e inganna Perin, che rimane fermo a vedere la palla che si insacca. Al 15’ Dzeko ha sulla testa il pallone del raddoppio, ma spreca clamorosamente schiacciando sulle mani del portiere genoano. Al 25’ Spinazzola arriva sul fondo e mette dentro ancora per il bosniaco, che stavolta non arriva a colpire di testa.

LA ROMA CREA, POI DISTRUGGE – Si gioca solo nella metà campo del Genoa, che quando recupera la palla non riesce a ripartire come il suo allenatore vorrebbe. La Roma controlla il risultato e corre il primo vero rischio solo al 35’, ma Ghiglione, innescato da Pandev, praticamente a porta vuota non trova il gol del pareggio. Giallorossi ancora pericolosi al 39’ con Pellegrini, che su punizione sfiora la traversa. Al 44’ il risultato cambia ancora: Spinazzola corre sulla fascia e dopo un paio di finte mette in mezzo, Biraschi prova ad anticipare Dzeko ma colpisce male e fa la frittata, mandando la palla in porta. E’ 2-0 Roma. Un regalo, restituito dopo un minuto dalla squadra di Fonseca, che con la testa già negli spogliatoi si addormenta e si lascia infilare da Pandev. Pau Lopez esce tardi, Mancini e Santon non intervengono, così il macedone è libero di colpire e accorciare le distanze. Si va a riposto sull’1-2.

AFFANNO – Dopo il gol segnato nel finale, il Genoa ha ripreso coraggio e riparte bene nella ripresa. La squadra di Nicola ora prova a giocare, mettendo più in difficoltà la Roma, che almeno all’inizio non domina il gioco come nella prima frazione. Al 57’ Goldaniga riceve da Schone e stacca di testa indirizzando la palla all’incrocio, Pau Lopez vola e dice “no” a un gol che sembrava fatto. Mani nei capelli per i rossoblù, applausi dal collega Perin. Adesso la squadra di Fonseca è in affanno, Marassi spinge i suoi verso il pari. Al 63’ ci pensa Veretout a risvegliare i suoi con una sassata di destro, deviata da Perin con difficoltà. Un minuto dopo ci riprova Spinazzola, ma il suo destro a giro stavolta è alto. Il Genoa però spinge ancora con Barreca, che al 65’ salta Santon e mette dentro un cross forte e teso che taglia tutta l’area, mancato da Sanabria per un niente. Smalling, che aveva bucato l’intervento, ringrazia.

LA FIRMA DI DZEKO – Nel momento peggiore della Roma il Genoa fa harakiri. Perin sbaglia il rinvio, scivola e serve Pellegrini sui piedi. Il numero 7 porta palla per qualche metro, poi serve Dzeko che davanti alla porta non può sbagliare. Al 74’ i giallorossi sono di nuovo avanti di due reti e possono respirare grazie al capitano di giornata. Per la squadra di Nicola il contraccolpo è fatale. I padroni di casa non riescono più a farsi pericolosi, così la Roma riesce a controllare senza difficoltà fino allo scadere. E’ una vittoria pesantissima. Ora la Juventus in Coppa Italia, poi ci sarà il derby. La settimana terribile è appena cominciata.

 

 

TABELLINO

Genoa-Roma 1-3
Marcatori:
5′ Under, 44′ Biraghi (aut.), 45′ Pandev, 76′ Dzeko

Genoa (3-5-2): Perin; Biraschi, Romero, Goldaniga; Ghiglione, Sturaro (91′ Radovanovic), Schone, Cassata (71′ Favilli), Barreca; Pandev, Sanabria (87′ Agudelo).
A disp.: Radu, Marchetti, Pajac, Jagiello, Ankersen, Behrami, El Yamiq, Destro, Pinamonti.
All.: Davide Nicola.

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Santon (84′ Cetin), Mancini, Smalling, Spinazzola; Diawara, Veretout (76′ Cristante); Under (88′ Bruno Peres), Pellegrini, Kluivert; Dzeko.
A disp.: Fuzato, Cardinali, Jesus, Kalinic.
All.: Paulo Fonseca.

Arbitro: Maresca
Assistenti: Longo e Valeriani
IV: Piccinini
VAR: Rocchi
AVAR: Cecconi

NOTE Ammoniti: 26′ Veretout, 38′ Romero, 61′ Cassata, 73′ Dzeko, 81′ Pau Lopez

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy