Fonseca: “Sono triste, meritavamo la vittoria. Pau Lopez è un grande portiere”

Il tecnico giallorosso: “I numeri del match sono incredibili. Abbiamo giocato con coraggio, sempre nella loro metà campo. Under e Kluivert hanno lavorato come mai prima”

di Redazione, @forzaroma

La Roma domina contro la Lazio ma porta a casa solo un punto. Fonseca, soddisfatto della prestazione, commenta il match dopo il fischio finale. Le sue parole:

FONSECA A SKY

“E’ una situazione infelice di Pau, ma lui è un grande portiere. Non ho parlato con lui, è una cosa che può succedere, lui ha fatto benissimo nelle altre partite. E’ stata una situazione infelice”.

Avete creato tanto e controllato il match.
Sono triste perché quello che i ragazzi hanno fatto mi lascia orgoglioso. Abbiamo fatto una bellissima partita contro una bellissima squadra, i numeri del match sono incredibili. Abbiamo giocato con coraggio, sempre nella loro metà campo, giocando così è più facile credere in questa squadra. Credo che i ragazzi meritassero più di questo risultato.

Under e Kluivert hanno fatto una partita di grandissimo sacrificio.
Sì, hanno lavorato tanto, forse come mai prima. E’ così che li voglio, è importante per la squadra che loro difendano così, hanno fatto una bellissima partita, ma tutti l’hanno fatta.

La posizione di Kluivert ha determinato il dominio del palleggio.
Abbiamo giocato con Spinazzola più alto e con Santon, iniziando la costruzione a tre. La posizione di Kluivert è stata molto importante, ma con Under aperto abbiamo creato anche spazio sulla fascia destra. Loro hanno capito quali spazi dobbiamo cercare e trovare, abbiamo giocato sempre con la palla, nella metà campo offensiva. Non è facile creare situazioni contro la Lazio, che si abbassa molto in campo, ma noi abbiamo creato e fatto bene, abbiamo sbagliato al momento di fare gol.

FONSECA A ROMA TV

Grande prestazione della squadra.
Sì devo dire che sono triste perché abbiamo fatto una grandissima partita. I ragazzi meritavano la vittoria perché hanno giocato con grande qualità. Sono comunque orgoglioso della squadra per la partita fatta.

L’episodio del rigore.
Non ho parlato con l’arbitro. Ora che la sto vedendo non è chiara, la devo rivedere. L’arbitro ha comunque consultato il Var e deciso così.

Dopo la Juventus cosa è successo nella testa dei giocatori?
Devo dire che noi non abbiamo fatto una buona partita contro la Juventus. Soprattutto difensivamente. La squadra comunque gioca sempre con coraggio. Per me possiamo vincere, pareggiare o perde basta avere questo coraggi o atteggiamento. Dobbiamo essere orgogliosi dei giocatori.

Stasera una Roma perfetta. Cosa non è andato?
Solo il gol preso (ride, ndr). E’ una situazione complicata che può succedere. Per il resto abbiamo fatto quasi tutto bene. Non è facile creare occasioni da gol contro una squadra come la Lazio che gioca con un baricentro basso.

Fonseca su Rizzitelli: “Prima della domanda devo dire che mi ha emozionato il tuo giro di campo. Avrei pianto anche io. Viviamo per momenti come questi”.

La Roma ha dominato una squadra che ha vinto 11 partite consecutive. Può ripetere queste prestazioni?
Ricordiamoci che la Lazio ha avuto un giorno in più di riposo. Lavoriamo per offrire sempre queste prestazioni. Non è facile trovare continuità non avendo mai tutti i giocatori a disposizione. Spesso chi gioca meglio poi subisce un infortunio. Con questo spirito di squadra, giocando con la palla nella metà campo avversaria.

In un’altra vita lei sarebbe un tifoso della Roma.
Sì (ride, ndr). Questi tifosi sono di un altro mondo. Il supporto che ci hanno dato oggi è stato fantastico. Giocare con questa atmosfera è più facile. Questa è gente che ama davvero il calcio.

FONSECA IN CONFERENZA STAMPA

Inzaghi ha detto che meritavate di vincere: è d’accordo?
“Si, sono d’accordo”

Come nasce la scelta di rinunciare a Kolarov?
“E’ un giocatore molto importante, ma oggi ho deciso che Spinazzola era meglio per affrontare la Lazio. Avevo il dubbio fino a ieri. Con Lazzari a destra la decisione è stata giusta”.

In Spagna si parla di Villar, è un acquisto che vi piace?
“Penso che Petrachi ha parlato del mercato prima della partita. Non mi piace parlare dei giocatori prima che siano ufficiali”

Giocando così si riduce il gap con chi è davanti?
“Abbiamo fatto una grande partita e meritavamo di vincere. Con questo coraggio dobbiamo giocare sempre. Con questo atteggiamento dobbiamo giocare. E’ vero che non abbiamo vinto, ma sono molto orgoglioso dei ragazzi. Avrebbero meritato un altro risultato”.

Come hanno reagito a questo pareggio i calciatori?
“Quello che è importante è che abbiamo equilibrio. Sono tristi per non aver vinto. Sentivano di doverla vincere. Tutti i giocatori sono convinti comunque di aver fatto una buona partita. Ci serve questo coraggio e vincere”.

Rispetto al Cengiz Under visto con la Juventus quello di oggi era un altro giocatore. Se lo aspettava?
“Ho parlato con Under in questa settimana e abbiamo affrontato tante cose. Ha capito che deve essere un altro giocatore in fase difensiva. Sono molto soddisfatto del suo atteggiamento. Offensivamente ha fatto sempre bene. E’ più facile per Under quando gioca aperto come ha fatto oggi. Grande partita”.

Che valutazione fa dell’episodio rivisto al Var tra Kluivert e Patric?
“Non ho visto la situazione. Per me non è chiaro e non ho parlato con i ragazzi di questo. Penso che l’arbitro abbia visto con il Var. Devo rivedere meglio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy