Stadio, ancora polemiche. Fazio indica la strada: “Abituiamoci a vincere”. Strootman out

Stadio, ancora polemiche. Fazio indica la strada: “Abituiamoci a vincere”. Strootman out

Ilary torna a parlare di Spalletti: “Ho scioccato anche Francesco”. In arrivo 2000 austriaci, la Questura vara il piano sicurezza. Salah tra i migliori africani d’Europa

Commenta per primo!

Dopo la pausa concessa ieri da Luciano Spalletti (in conferenza domani alle 15.15), stamane i giallorossi si sono ritrovati a Trigoria per la prima delle due sedute d’allenamento, programmate per oggi. Strootman, sia nella sessione mattutina che in quella pomeridiana, ha lavorato a parte, allungando così i tempi di recupero dalla lombalgia. Archiviata la vittoria di Napoli, che ha lasciato il tecnico orfano di Perotti oltre che di Peres, entrambi out per 2 settimane, è il momento di concentrarsi sull’Europa League. Dopo la vittoria sull’Astra Giurgiu, la Roma proverà a consolidare il primo posto nel girone contro l’Austria Vienna, al momento in testa a pari punti (4). Gli austriaci, a giudicare dai circa 2000 tifosi in arrivo nella capitale, non sembrano intimoriti e promettono battaglia. Per gestire l’ordine pubblico, la Questura ha varato un piano di sicurezza che disciplinerà la loro permanenza a Roma. A guidare i suoi dal primo minuto ci sarà il capitano Francesco Totti. La moglie Ilary è tornata sulle dichiarazioni di qualche settimana fa riguardanti Spalletti: “Come tutti voi, anche Francesco non si aspettava queste mie parole. È rimasto un po’ scioccato. Ma mio marito si fida di me”

“FAME DI VITTORIE” – Tra i protagonisti di questo inizio di stagione, anche un po’ a sorpresa, c’è Federico Fazio. Arrivato a Roma per fare il quarto centrale, favorito dagli infortuni dei compagni di reparto, è diventato titolare inamovibile inanellando, specialmente nelle ultime due partite con Inter e Napoli, delle prestazioni eccellenti. Nell’intervista rilasciata dal sito ufficiale della società, ha suonato la carica mostrando di essersi ambientato alla grande: “Dobbiamo abituarci a vincere, deve diventare la normalità. Vogliamo un titolo”. Proprio per lo stesso motivo invece, Pjanic ha deciso di lasciare la Roma e accasarsi ai rivali della Juventus. Intervistato da France Football, come già fatto in passato, ha sottolineato questo aspetto, svelando un retroscena che avrebbe potuto modificare le sorti della sua carriera: “Trasferimento al PSG? C’è mancato poco nel gennaio del 2014. Ma stavamo lottando per il titolo con la Roma. I contatti erano concreti ma ho avuto un ultimo colloquio con Sabatini che mi ha detto ‘Mire, anche per 50 milioni, tu non ti muovi da qui!‘”. La stessa rivista francese, nella sua solita rubrica del martedì nella quale parla dei migliori giocatori africani d’Europa, ha incoronato Salah: l’esterno egiziano, dopo aver impressionato con la sua nazionale, si è confermato sabato contro il Napoli, realizzando un gol e fornendo l’assist del vantaggio a Dzeko.

POLEMICA STADIO – Non accenna a placarsi la scia di polemiche che seguono il progetto del nuovo stadio della Roma, sin da quando è stato presentato. L’apertura della nuova amministrazione comunale verso una valutazione positiva, non è andata giù a chi aveva votato Virginia Raggi, anche per l’avversione dimostrata in periodo di campagna elettorale. In particolare, una delegazione di esperti formata da urbanisti, architetti e storici, tramite un articolo uscito oggi su ‘Repubblica‘, si sono detti “sconcertati” per il dietrofront del M5S che “invece di revocare come ci si aspettava la deliberazione di pubblico interesse, ha concordato con la Regione l’avvio della conferenza dei servizi, vincolandosi a un esito pressoché scontato di approvazione”. Non si è fatta attendere la risposta dell’assessore all’Urbanistica Paolo Berdini, il quale ha precisato che non c’è nessun riconoscimento dell’interesse pubblico. Stiamo lavorando per attuare l’indirizzo programmatico del M5S”Mentre i tifosi giallorossi aspettano di sapere che ne sarà del nuovo stadio, la Lazio ha provato a riportare i suoi sostenitori all’Olimpico (sempre più vuoto), lanciando un mini-abbonamento di 4 partite che terminerà in occasione del derby.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy