Stadio della Roma, Berdini: “Nessun riconoscimento dell’interesse pubblico”

Stadio della Roma, Berdini: “Nessun riconoscimento dell’interesse pubblico”

L’assessore all’Urbanista risponde alle critiche mosse oggi dagli esperti, sconcertati dell’apertura del M5S alla costruzione dello stadio giallorosso

Continua la polemica riguardante lo stadio della Roma. Dopo l’apertura verso il progetto da parte della Sindaca Raggi, diversi esperti (urbanisti, architetti, storici e storici dell’arte) che sostenevano il M5S, si sono detti “sconcertati” del cambio di rotta delle scorse settimane. Nello specifico invece di revocare come ci si aspettava la deliberazione di pubblico interesse, ha concordato con la Regione l’avvio della conferenza dei servizi, vincolandosi a un esito pressoché scontato di approvazione”. A queste dichiarazioni ha risposto l’assessore all’Urbanistica Paolo Berdini, il quale, tramite l’agenzia Adnkronos, ha provato ad abbassare i toni definendo “un atto doveroso la presenza alla conferenza di servizi” e aggiungendo “non c’è nessun riconoscimento dell’interesse pubblico. Stiamo lavorando per attuare l’indirizzo programmatico del M5S”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy