Monchi sgrida la Roma: “Non c’è spazio per i perdenti”. Alisson: “Siamo delusi, testa all’Atalanta”

Monchi sgrida la Roma: “Non c’è spazio per i perdenti”. Alisson: “Siamo delusi, testa all’Atalanta”

Le scorie del finale del 2017 si fanno ancora sentire: con i nerazzurri il ds si aspetta una reazione. Mercato, Under potrebbe andare in prestito mentre Barella rinnova col Cagliari fino al 2022

di Luca Benincasa Stagni, @lucabeninstagni

Monchi usa il pugno duro. Il ds giallorosso ha richiamato all’ordine i giocatori della Roma, che sul campo stanno deludendo i tifosi e fuori alcuni di loro stanno facendo discutere. Oggi il dirigente spagnolo ha riunito la squadra all’interno di Trigoria e l’ha strigliata: “Bisogna dimostrare mentalità vincente. Chi non ce l’ha, non può avere spazio nella Roma“. La reazione che non c’è stata con il Sassuolo adesso dovrà esserci con l’Atalanta (arbitra Guida). Anche Alisson ha ammesso il momento di difficoltà: “Abbiamo rallentato rispetto a come andavamo prima. Io sono ambizioso e con questa squadra voglio vincere. Siamo delusi, ma abbiamo la testa all’Atalanta“. E proprio i bergamaschi arrivano all’appuntamento dell’Olimpico stanchi ma esaltati dal passaggio in Coppa Italia ai danni del Napoli. Oggi Gasperini ha fatto svolgere un lavoro di scarico a chi ha giocato ieri, mentre Di Francesco ha incentrato la seduta odierna sulla tattica. Ancora ai box Defrel e il lungodegente Karsdorp. Il tecnico si dovrebbe affidare ai soliti, con le incognite Nainggolan e Schick, che potrebbero partire dalla panchina.

MERCATO – In questi giorni Monchi dovrà anche pensare a colmare i buchi nella rosa giallorossa. Bruno Peres sembra essere stato bocciato ed il ds romanista sta valutando alcuni profili che potrebbero sostituirlo in caso di partenza. La pista più battuta appare quella che porta a Juanfran, ma il calciatore non vorrebbe andarsene dall’Atletico nonostante sia in scadenza. Sembra essersi allontanato anche il sogno Barella, che ha rinnovato fino al 2022 con il Cagliari. Per quanto riguarda il mercato in uscita, Castan è stato offerto al Genoa mentre Under potrebbe andare in prestito, ma la destinazione è ancora da valutare. Meno valutazioni dovranno essere fatte per Ndoj, che andrà alla Avellino. A confermare il pressing dei campani è stato lo stesso presidente: “Lo stiamo seguendo, vedremo se riusciremo a chiudere“.

ALTRE NEWS – Ci sarà ancora da aspettare per il via libero allo Stadio della Roma. La Regione ieri ha spedito i documenti relativi all’impianto alle amministrazioni coinvolte. Ancora un paio di mesi e l’iter dovrebbe concludersi con la determinazione definitiva della Regione stessa. A proposito di stadi, il 7 gennaio Ciavattini e compagni scenderanno in campo a San Siro per cercare di battere l’Inter e vincere la Supercoppa Primavera. Il difensore non teme i nerazzurri: “Ce la giocheremo a viso aperto, possiamo mettere in difficoltà chiunque. E’ un trofeo a cui teniamo molto e abbiamo dimostrato di potercela giocare con tutti“. La prima squadra, invece, affronterà l’Inter il prossimo 21 gennaio, sempre al Meazza. Il settore ospiti costa 30 euro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy