‘RADIO PENSIERI’, MAIDA: “Domani partita quasi ininfluente, ma bisogna chiudere il discorso qualificazione”

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti divise per emittenti radiofoniche

di Redazione, @forzaroma

TELE RADIO STEREO

teleradiostereo

GIANLUCA PIACENTINI: “Spalletti ha chiesto alla squadra di lavorare sulla mentalità, evidentemente a Bergamo ha riscontrato vecchi errori della squadra proprio in merito. Quello del carattere è un problema che attraversa gli anni, che aveva anche la prima squadra di Spalletti. Certo è strano che se ci sono  in campo Strootman, Nainggolan e si abbiamo problemi di mentalità, forse è troppo facile parlare di personalità.  In merito agli scontri di Bergamo oggi ci sarà la decisione dell’Osservatorio. Io credo che debbano essere puniti solo le persone che infrangono la legge, non si può punire una tifoseria intera perché 20, 30 persone non si sono comportate bene. La tifoseria della Roma ha dato testimonianza di civiltà proprio a Reggio Emilia. Dovrebbero analizzarsi le partite volta per volta e decidere se autorizzare le trasferte, per esempio quella di Napoli e di Bergamo sono calde. La Roma primavera torna al Tre Fontane,  credo sia una mossa intelligente di questa società. Quando il Tre Fontane avrà un’agibilità piena sarà pure un’occasione per rimettere in contatto la primavera e la prima squadra, magari si può pensare di farlo già in occasione del derby. Domani sera la Roma gioca con il Viktoria Plzen ed avrà l’occasione di agguantare la testa della classifica, questo le darebbe la possibilità di respirare prima di tre partite molto importanti contro Lazio, Milan e Juventus.  Intanto in Champions la Juve ha dato dimostrazione di essere una squadra concreta e cinica, non sarà bellissima ma le critiche ad Allegri sono risibili, la Juve è a 7 punti dalla seconda e non è ancora finito il girone di andata. La Juventus lo sa bene che dopo aver tolto alla Roma Pjanic e al Napoli Higuain avrebbe ammazzato il campionato. Io credo che ad oggi si giochi per il secondo posto e se la Roma arriverà seconda avrà fatto il suo”.

GABRIELE ZIANTONI: “Vincere la partita di domani contro il Viktoria Plzen è fondamentale: innanzitutto perché in Europa la Roma non vince mai, finora lo ha fatto solo cinque volte. In ambito internazionale sembra una squadra di secondo piano. Poi per ottenere la qualificazione nel girone da primi in classifica con un turno d’anticipo”.

AUGUSTO CIARDI: “Sapevamo della difficoltà della partita contro l’Atalanta ma mi aspettavo almeno un pareggio. Non avrei pensato di tornare da Bergamo con zero punti”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy