Totti, colpo dall’Inter: arriva Bonavita, il baby talento che gli ricorda Tonali

Classe 2004 è un centrocampista dell’Under 16 dei nerazzurri e già nel giro della Nazionale. Gioca per realizzare il sogno suo e di suo fratello

di Marco Prestisimone, @M_Prestisimone

Forse non diventerà il nuovo Totti, ma la speranza di Francesco è che possa diventare il nuovo Tonali. Si chiama Simone Bonavita ed è il colpo della CT10 Management, la scuderia dell’ex capitano della Roma. È un centrocampista classe 2004 di proprietà dell’Inter, dove gioca nella formazione Under 16 di Gabriele Bonacina. Già nel giro delle Nazionali giovanili, è uno dei prospetti più talentuosi della sua annata. Il suo idolo è Modric e da buon mediano ama il calcio di Guardiola. Ieri è stato a Roma negli uffici di Totti all’Eur dove ha firmato il nuovo contratto.

Chi è Simone Bonavita, il nuovo colpo di Totti

 

Bonavita è nato il 7 febbraio del 2004 a Caserta, ma a due anni la sua famiglia si trasferisce al nord a Villasanta, vicino Monza. Il fratello Elio si unisce alla squadra locale, il Cosov Villasanta. Simone è troppo piccolo e lo accompagna solo agli allenamenti, ma basta poco al direttore sportivo Michele Cazzaniga per notare già una certa familiarità col pallone. È lui a consigliare a papà Corrado di fargli fare a sei anni un provino a Simone con l’Inter: Bruno Casiraghi – un’istituzione del calcio giovanile – lo nota subito e lo prende nei pulcini.

Ma la vita di Simone cambia completamente il 22 marzo 2015: il fratello Elio, mentre andava a una partita accompagnato dalla madre, perde la vita in un incidente stradale a soli 15 anni. La notizia arriva su tutti i giornali, anche perché il Suv responsabile dello schianto non si ferma a prestare soccorso. Una tragedia da cui Bonavita trae la forza per andare avanti e provare a realizzare il sogno di entrambi. Nell’Inter è il capitano e il leader di tutte le categorie. Totti ne ha notato la padronanza tecnica ma anche la personalità, qualità su cui spinge tantissimo quando parla di possibili talenti da lanciare. Gioca a testa alta, calcia punizioni e rigori e anche la Roma se ne era innamorata, senza riuscire però a strapparlo all’Inter. Bravo in progressione, di lui dicono che debba solo imparare a velocizzare le giocate in mezzo al campo ma che le potenzialità per arrivare in Serie A ci siano tutte. Ha le caratteristiche di Tonali, un altro giocatore che Totti porterebbe volentieri con sé a lavorare. Bonavita ha già un contratto con la Nike e ora proverà a costruire il suo futuro accanto a Francesco.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy