Jet lag Roma: il Tottenham vince 4 a 1. Schick ancora a segno – FOTO – VIDEO

L’International Champions Cup comincia male: al SDCCU Stadium di San Diego il ceco porta avanti i giallorossi, che poi ne prendono quattro in 35’. In crescita Kluivert e Coric, male Pastore

di Redazione, @forzaroma

SAN DIEGO – La Roma non si ripete. Dopo la vittoria sul Latina ed il pareggio con l’Avellino, la squadra di Di Francesco non riesce a replicare il 3-2 della scorsa stagione e col Tottenham incappa nella prima sconfitta stagionale. Al SDCCU di San Diego, nella prima delle tre amichevoli dell’International Champions Cup (le prossime il 31 luglio contro il Barcellona e il 7 agosto con il Real Madrid) finisce 4-1: Schick illude con l’ennesimo gol del suo precampionato, poi Manolas e compagni crollano sotto i colpi di Llorente e Lucas Moura.

SCHICK, POI BLACK OUT – Di Francesco sceglie dall’inizio Schick centravanti insieme a Perotti e Under, col partente Gonalons (su di lui il Crystal Palace) con Pastore e Cristante. Pronti-via e al 3’ il ceco trova il suo quinto gol in tre amichevoli: l’ex Samp riceve in area da Pastore, controlla in un fazzoletto e col sinistro fa 1-0. Il vantaggio dura solo sei minuti: errore dello stesso Pastore, che perde palla sulla pressione degli Spurs, Fernando Llorente sovrasta di testa Manolas e batte un immobile Mirante. Dopo un buon inizio la Roma soffre: prima un palo di Eriksen, poi al 18’ va sotto: Mirante para su Lucas ma non può nulla sul tap-in di Llorente, che solo soletto mette in porta il pallone del 2-1. Al 28’ dopo un guizzo di Under (sinistro di poco a lato) è ancora gol del Tottenham: cross dalla destra di Aurier e un distratto Santon si fa anticipare di testa dal piccolo Lucas Moura. Il primo tempo però si chiude malissimo, con Lucas che fa addirittura 4-1 (e doppietta) col sinistro.

RIPRESA – Nel secondo tempo problema alla spalla per Under, costretto a lasciare il posto a Kluivert dopo uno scontro con Amos. Dopo un’ora Di Francesco cambia quasi tutti: dentro Coric, De Rossi, Strootman, Marcano, Pellegrini ed Edin Dzeko, che per poco non trova un gran gol calciando col sinistro. Nel finale minuti anche per Florenzi, reduce dalla frattura del setto nasale. Buono l’impatto anche di Justin Kluivert e Ante Coric, in crescita dopo le lezioni personalizzate di Di Francesco. Da rivedere invece Pastore, ancora lontano dalla forma migliore. 
La squadra rimarrà fino al 30 in California, prima del volo per Dallas dove l’aspetta il Barcellona. Ultime tappe Boston dal presidente Pallotta prima di New York per l’ultima sfida con la nuova versione del Real Madrid senza Cristiano Ronaldo.

CRONACA PARTITA

TABELLINO

Roma-Tottenham 1-4

ROMA (4-3-3): Mirante (82′ Fuzato); Santon (82′ Florenzi), Manolas, Jesus (60′ Marcano), Luca Pellegrini (72′ Bianda); Cristante (60′ Strootman), Gonalons (60′ De Rossi), Pastore (60′ Coric); Under (50′ Kluivert), Schick (60′ Dzeko), Perotti (60′ Lo. Pellegrini).
A disposizione: Cardinali.
Allenatore: Eusebio Di Francesco

TOTTENHAM (4-2-3-1): Vorm (62′ Gazzaniga); Aurier, Carter-Vickers, Davies, Walker-Peters (82′ Georgiou): Amos, Sissoko, Eriksen (62′ Skipp), Lamela (78′ Sanchez), Lucas (82′ Nkoudou); Llorente (62′ Son).
A disposizione: Whiteman, Eyoma, Marsh.
Allenatore: Mauricio Pochettino

Arbitro: Alejandro Mariscal
Assistente 1: Apolinar Mariscal
Assistente 2: Eduardo Mariscal
IV Uomo: Samantha Martinez

Ammoniti: 33′ Lu. Pellegrini.

Marcatori: 3′ Schick, 9′ e 19′ Llorente, 28′ e 44′ Lucas.

LA CRONACA DEL PREGARA

Ore 18.37 (3.37) – Roma in campo per il riscaldamento. Intanto allo stadio suona l’inno giallorosso.

Ore 18.10 (3.10) – La Roma e il Tottenham sono arrivate al SDCCU Stadium.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy