Roma, ecco l’ira di Pallotta. Niente stage azzurro per Pellegrini, l’Inghilterra chiama Alisson

Dopo la brutta sconfitta di ieri, il presidente si è infuriato: la paura è quella di non qualificarsi alla prossima Champions. Risentimento al flessore per il centrocampista, da domani di nuovo a Trigoria. Anche Chelsea e United sul brasiliano

di Melania Giovannetti, @MelaniaGvn

Il “Pallotta Furioso”. No, Ariosto e il suo Orlando non c’entrano niente: l’opera in questione è stata “scritta” la scorsa notte tra Roma e Boston, in uno scambio telefonico tra il presidente americano e la dirigenza giallorossa dopo la brutta prestazione contro il Milan. La quinta sconfitta casalinga della stagione e il quinto posto in classifica hanno scatenato l’ira di Pallotta. Nessun cambio di allenatore all’orizzonte, almeno al momento. Ad oggi il numero uno romanista è dalla parte di Di Francesco, sotto accusa c’è l’atteggiamento poco grintoso dei calciatori. Il motivo della sfuriata è semplice: la paura di Pallotta è quella di non riuscire a qualificarsi alla prossima Champions League, un’ipotesi che rappresenterebbe un vero e proprio disastro per il bilancio della Roma.

PELLEGRINI K.O.: SALTA LO STAGE A COVERCIANO – Questa mattina il ds Monchi è volato da Pallotta a Boston per 4 giorni di riunioni, il presidente vuole vederci chiaro e conoscere i motivi del saliscendi romanista. Intanto nel pomeriggio la squadra è tornata a Trigoria per iniziare a preparare la prossima sfida contro il Napoli, in programma sabato sera al San Paolo. Nonostante la nevicata che ha vestito la capitale di bianco, Di Francesco ha confermato l’allenamento: seduta di scarico per chi ha giocato col Milan, lavoro metabolico e fisico tra campo e palestra per tutti gli altri. Assente Lorenzo Pellegrini, partito questa mattina per Coverciano per partecipare allo stage della Nazionale di Di Biagio. Domani, però, il centrocampista della Roma sarà già di ritorno a Trigoria: il risentimento al flessore sinistro accusato ieri non gli ha permesso di allenarsi con gli altri azzurri nel pomeriggio e così, in accordo con il club giallorosso, la Nazionale ha deciso di farlo tornare nella capitale. A proposito di azzurro: il c.t. ad interim Di Biagio ha parlato in conferenza stampa e ha detto che “De Rossi per ora non farà parte del gruppo. Poi vedremo più avanti”.

ALISSON NEL MIRINO DI MEZZA EUROPA – La brutta sconfitta col Milan (che secondo l’ex Cafuè stata inaspettata e non ha rotto nulla”) ha spento ogni tipo di entusiasmo in casa Roma, incluso quello per la storica nevicata sulla capitale. Paesaggi comuni improvvisamente diventate cartoline montane, e così Francesco Totti ha subito colto l’occasione per immortalare l’emozione con scatti e sorrisi insieme alla sua famiglia al completo. A parte lo storico capitano, l’unico calciatore a pubblicare sui social foto “imbiancate” è stato Alisson, in compagnia di moglie e figlia. “Giornata poco comune qui a Roma”, ha commentato il portiere brasiliano su Instagram, mentre sempre più comuni diventano gli accostamenti di grandi squadre al suo nome. Oltre a Liverpool, Real Madrid e Paris Saint-Germain, in Inghilterra si parla già di Chelsea e Manchester United sulle sue tracce. Il numero delle pretendenti aumenta, esattamente come il timore dei tifosi giallorossi di vederlo andar via già a giugno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy