Lista Champions, out Emerson ma c’è Gerson. Monchi: “Vivo col pensiero della vittoria”

Il ds della Roma ha risposto alle domande dei tifosi: “Con 5 difensori centrali compreso Castan siamo coperti”. Kolarov a segno nel 3-0 della Serbia, il Messico di Moreno ai Mondiali

di Francesco Iucca, @francescoiucca

Dopo la bella serata del match con la Chapecoense la Roma può sfruttare le due giornate di riposo concesse da Di Francesco: i giallorossi torneranno in campo lunedì. Più di 400 chilometri più su la Sampdoria continua a prepararsi: gli uomini di Giampaolo oggi hanno svolto un’amichevole con il Baiardo, club di Promozione. Blucerchiati vittoriosi per 10-o, esordio per Strinic e Zapata. Cercherà di sfruttare i giorni senza i nazionali Gerson, alla fine rimasto alla Roma e ieri titolare all’Olimpico: “Emozione fortissima, i calciatori viaggiano sempre e potevamo esserci noi al loro posto. Il mio futuro? Quando un giocatore lascia il Brasile e viene a giocare qui in Europa è difficile, l’anno scorso per me è stato di adattamento. Credo che in questa stagione giocherò, ora sono felice e mi sono adattato”. Il brasiliano fa parte della lista di 23 calciatori scelti da Di Francesco per affrontare la Champions League: fuori Emerson, Castan e Lobont.

MONCHI RISPONDE – Quest’oggi il ds Monchi ha risposto alle domande che i tifosi giallorossi hanno twittato con l’hashtag #AskMonchi. “In Champions dobbiamo essere ambiziosi mantenendo i piedi per terra per arrivare lontano. Andiamo agli ottavi e poi sogniamo – ha detto il dirigente giallorosso –. Voglio vincere qualcosa il prima possibile, è sempre nella mia testa. A Roma ci sono più pressioni ma è una cosa positiva, deve spingere a migliorarci”. Sul mercato: “E’ importantissimo aver trattenuto alcuni big, devono fungere da guida ai nuovi, era uno dei miei obiettivi. Un altro centrale in difesa? Abbiamo 5 giocatori compreso Castan e siamo coperti. Karsdorp? Due mesi di assenza non sono niente in confronto ai 5 anni di contratto, sta per tornare. Soldi sprecati con due prime punte come Defrel e Schick? Possono fare più ruoli, dobbiamo ritenerci fortunati di avere giocatori di questo livello. Lavorare al fianco di Totti è il sogno di ogni romanista, è come frequentare un master sulla Roma con il professore migliore”.

LE VOCI DAI NAZIONALI – Tanti calciatori della Roma sono impegnati in giro per il mondo con le proprie selezioni, tra cui Strootman.  “Alla Roma gioco con Daniele De Rossi, parliamo tantissimo di calcio– le parole del centrocampista olandese –. Quest’anno giocherò per la prima volta in Champions League. Ci sono stati momenti in cui ho pensato: non riuscirò più a tornare al top. Qui sono iniziati tutti i miei problemi. Se hai un problema al ginocchio destro, inevitabilmente carichi di più sul sinistro“. Serata positiva per Aleksandar Kolarov, che è sceso in campo da titolare andando anche a segno nel 3-0 della Serbia alla Moldavia. Partito dall’inizio anche Daniele De Rossi, che aveva chiamato a raccolta i tifosi azzurri, al centro della mediana nel big match tra Spagna e Italia. Esulta invece Hector Moreno, infortunato e non in campo con il suo Messico, per l’aritmetica qualificazione ai Mondiali del club centramericano.

IL RESTO DELLE NEWS – Da sicuro a partente a quinto centrale, questa la parabola di Leandro Castan. Nei prossimi giorni potrebbe esserci l’incontro per prolungare il contratto del brasiliano fino al 2020 per facilitarne la cessione a gennaio. “Abbiamo avuto l’onore di ospitare ieri allo Stadio Olimpico un evento sportivo di grande prestigio e dal grande valore sociale”. Queste le parole del sindaco di Roma Virginia Raggi a proposito del match di ieri con la Chapecoense. Il primo cittadino della capitale è stato anche oggetto dell’ironia del web per uno scatto che la ritrae in tribuna con Francesco Totti.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy