Roma, delirio a Ciampino per Pastore. Mirante: “Essere qui è un orgoglio”. Monchi punta Hagi

Roma, delirio a Ciampino per Pastore. Mirante: “Essere qui è un orgoglio”. Monchi punta Hagi

Alle 18 “El Flaco” è sbarcato nella Capitale, accolto dai cori di oltre 100 tifosi in festa: domani visite e firma. Nainggolan a Milano per i controlli, Santon e Zaniolo a Villa Stuart

di Melania Giovannetti, @MelaniaGvn

Nessun sogno, è tutto reale: Javier Pastore è sbarcato a Roma. Ecco l’ottavo acquisto di Monchi, quel fantasista che tanto mancava alla squadra di Di Francesco. Di lui Sabatini disse che vede le linee oscure del calcio”, e dev’essere proprio così se, in una giornata di pioggia, oltre 100 tifosi giallorossi in festa sono andati a Ciampino per accoglierlo a suon di cori.

ENTUSIASMO PASTORE – L’argentino – atterrato nel tardo pomeriggio da Ibiza, dove stava trascorrendo le vacanze con la famiglia – si è subito prestato per autografi e selfie, quasi emozionato per l’entusiasmo che lo ha accolto. “Sono contento per questa nuova avventura”, le prime parole pronunciate da “El Flaco”, apparso più sorridente che mai. Domani mattina alle 8 sarà a Villa Stuart per le visite mediche di rito, poi raggiungerà Trigoria per mettere la firma sul contratto quadriennale da 4 milioni di euro a stagione. Al Paris Saint-Germain – che Pastore ha ringraziato e salutato con un lungo messaggio su Facebook – andranno 20 milioni di euro più 4 di bonus.

NAINGGOLAN A MILANO, SANTON E ZANIOLO A ROMA – E mentre Pastore arriva a Roma, a Milano Nainggolan ha già vissuto la sua prima giornata da interista (anche se, a dirla tutta, ha passato la scorsa notte a mettere ‘mi piace’ ai messaggi di tanti tifosi romanisti che lo salutavano sui social). Oggi le visite mediche poi l’arrivo in sede per la firma sul nuovo contratto. Stessa trafila nella capitale per Davide Santon e Nicolò Zaniolo: Villa Stuart in mattinata, poi a Trigoria per diventare a tutti gli effetti dei calciatori romanisti. Si attende ancora l’ufficialità, ma intanto il terzino ha espresso tutta la sua gioia per il trasferimento nella Capitale: “Sono contento di essere qui”.

MIRANTE E IL RESTO DEL MERCATO – Otto i colpi messi a segno da Monchi e, in attesa dei comunicati per Pastore, Santon e Zaniolo, l’ultimo acquisto ufficiale è quello di Antonio Mirante.“Essere un giocatore della Roma è motivo d’orgoglio, una grande soddisfazioneha dichiarato l’ex portiere del Bologna ai microfoni di Roma TVQuesta trattativa è arrivata nel momento giusto della mia carriera. Io e la Roma ci siamo sfiorati in passato, questa è una grande occasione. Sarà un anno difficile perché dobbiamo confermarci attraverso il lavoro quotidiano, ma c’è tutto il necessario per riuscirci. Ho sentito Di Francesco e mi ha dato il benvenuto: approdo in una grande squadra. Sarà una stagione importante, di conferme e di miglioramenti”. Chiosa col resto del mercato: Monchi ha messo nel mirino anche Ianis Hagi, il Bologna pensa a Gerson e il Manchester United punta Lorenzo Pellegrini se non dovesse riuscire a mettere le mani sul cartellino di Milinkovic-Savic. Indiscrezioni che cadono quasi in secondo piano davanti all’arrivo di Javier Pastore.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy