Roma, a Trigoria si torna al lavoro. De Rossi ancora out, United in pressing su Manolas

Roma, a Trigoria si torna al lavoro. De Rossi ancora out, United in pressing su Manolas

Primo allenamento del 2019 per i giallorossi. Individuale per il capitano, che oggi si è sottoposto a una visita di controllo a Villa Stuart. Gli inglesi puntano al greco in vista di giugno. Rebus in mediana: frenata per Bennacer

di Melania Giovannetti, @MelaniaGvn

Nel primo lunedì del 2019, la Roma torna al lavoro. Chiusa la parentesi delle vacanze invernali tra Dubai e le Maldive, nel pomeriggio i giallorossi si sono ritrovati a Trigoria per cominciare a preparare la prossima sfida. Niente campionato all’orizzonte: lunedì 14 (ore 21) appuntamento all’Olimpico per gli ottavi di Coppa Italia contro l’Entella. In questa settimana andranno monitorate le condizioni di alcuni calciatori, su tutti Daniele De Rossi. Ancora niente lavoro con i compagni per il capitano della Roma, che oggi è anche tornato a Villa Stuart per una visita di controllo programmata. Allenamento individuale anche per Manolas, Santon e Coric, out El Shaarawy per sindrome influenzale.

NODO MANOLAS – Uno degli argomenti più caldi in casa Roma in questo inizio del 2019 riguarda proprio lui: Kostas Manolas. La clausola da 36 milioni di euro fa gola alle big d’Europa, su tutte il Manchester United. A gennaio il greco rimarrà nella Capitale, ma a giugno il club inglese è pronto a far scattare la famosa clausola per portarlo in Premier League, dove lo stesso Kostas vorrebbe vivere una nuova esperienza. Il contratto che starebbero preparando per lui è sicuramente più ricco rispetto a quello che percepisce in giallorosso: si parla già di un possibile quinquennale a 6 milioni annui più bonus.

REBUS IN MEDIANA – Oltre alla questione Manolas, a Trigoria si lavora anche sul nodo centrocampo. Monchi ha provato a sondare sia Meité del Torino che de Roon dell’Atalanta, senza però riuscire a strappare un possibile sì. ‘No’ anche dal Porto per Hector Herrera: i giallorossi tenteranno di acquistarlo direttamente a giugno quando sarà svincolato, ma su di lui ci sarebbero anche club come Inter, Atletico Madrid e Arsenal. E mentre Gerson potrebbe far ritorno a Trigoria già a gennaio nel caso in cui la Fiorentina riuscisse a mettere le mani sul cartellino di Rog del Napoli, da Empoli arriva una frenata per Bennacer: “Il ragazzo non si muove fino a giugno, non abbiamo ricevuto alcuna offertaha detto il ds Accardi a Trs -. La Roma? No, al momento non ho avuto nessun contatto con i giallorossi”. Rimanendo sempre a centrocampo, Monchi non molla Weigl del Borussia Dortmund e pensa a Barrios del Boca Juniors. Il rebus in mediana è ancora tutto da risolvere.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy