Dallo scudetto sfiorato al 28 maggio: tra gioie e dolori ecco cosa vi abbiamo raccontato

Dallo scudetto sfiorato al 28 maggio: tra gioie e dolori ecco cosa vi abbiamo raccontato

di Francesco Balzani, @FrancescoBalza8

2008 – Panucci e Vucinic ci danno il benvenuto

 

E’ il 28 settembre 2008. A Roma, come quasi sempre in questo periodo, si sta da Dio. E’ domenica e alle 15 allo Stadio Olimpico si gioca Roma-Atalanta, quinta gara di un campionato che si è lasciato alle spalle una grande stagione: coppa Italia, Supercoppa e uno scudetto sfuggito solo per i tanti aiuti arbitrali a favore dell’Inter. Ma pure il grande dolore della scomparsa di Franco Sensi, il presidente del terzo scudetto. Al suo posto la figlia Rosella. Sulla panchina siede Spalletti, uno Spalletti meno sereno rispetto ai suoi primi anni romani. Eppure quel giorno di fine settembre, mentre in tribuna stampa compariva per la prima volta la nostra testata, la Roma stravince con gol di Panucci e Vucinic. Come detto non sarà una stagione serena perché poi arriveranno 4 sconfitte di fila prima del derby marchiato da Julio Baptista datato 16 novembre. Eccolo il primo grande evento mediatico per ForzaRoma, e la scossa per Totti e compagni. Arriveranno, infatti, quattro vittorie di fila in campionato ma soprattutto il passaggio agli ottavi di Champions League.

13. j.baptista 2008-09_getty

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy