Tre anni fa l’ultimo successo in casa del Milan: decise l’ex Borriello

di finconsadmin

(di Alessio Nardo) Roma targata Garcia, atto sedicesimo. I giallorossi volano a San Siro per la seconda trasferta meneghina della stagione, dopo il 3-0 squillante rifilato all’Inter lo scorso 5 ottobre. Il bilancio complessivo delle sfide in Serie A in casa del Milan recita 17 vittorie, 18 pareggi e 44 sconfitte. 79 i gol fatti, 138 quelli subiti.

 

La Roma può contare su una tradizione recente piuttosto favorevole. Negli ultimi sette confronti diretti a San Siro, Totti e soci hanno raccolto quattro successi (addirittura tre consecutivi, con Spalletti, nel 2006, 2007 e 2009), due sconfitte ed un pareggio. Quest’ultimo risale alla penultima giornata dello scorso campionato: 12 maggio 2013, blando e noioso 0-0 di fine stagione. L’ultima vittoria è datata 18 dicembre 2010, turno prenatalizio ed 1-0 griffato dal grande ex Marco Borriello. Match famoso per la scelta di Claudio Ranieri di spedire in panchina capitan Totti, preferendogli un Adriano in condizioni atletiche non proprio esemplari. Mossa stravagante, rischiosa ma di fatto redditizia. Il Milan non vince dal 24 marzo 2012: illusorio vantaggio di Osvaldo (44?), letale doppietta di Ibrahimovic nella ripresa (53? e 83?). Da quasi diciotto anni una delle due squadre non trionfa con più di un gol di scarto. L’ultima a farlo fu il Milan, il 4 febbraio 1996, battendo i capitolini per 3-1. Di Weah, Moriero, Aldair (autogol) e Panucci le reti dell’incontro.

 

La Roma, unica squadra imbattuta di questo torneo, è in serie positiva in trasferta da ben undici gare ufficiali. L’ultimo ko risale al 30 marzo scorso, al “Renzo Barbera” di Palermo: 0-2 con reti di Ilicic e Miccoli. Quest’anno i giallorossi sono sempre andati a segno nelle sfide fuori casa. Occhio a Francesco Totti e Kevin Strootman, fin qui autori di tre gol a testa, tutti realizzati lontano dall’Olimpico. Il Milan ha disputato sette partite di campionato al Meazza, raccogliendo tre vittorie, due pareggi e due sconfitte. Il goleador principe dei rossoneri è Mario Balotelli con sei centri. Tre reti a testa per Kakà e Muntari, due per Poli, Robinho e Birsa. Un solo acuto per Mexés, Abate, Matri, Silvestre e Montolivo. Massimiliano Allegri da allenatore ha sfidato la Roma nove volte, ottenendo due successi, quattro pari e tre sconfitte.

 

GLI EX – Tre in totale, due sul versante rossonero. Marco Amelia, classe 1982, è un prodotto del settore giovanile di Trigoria. Pur non avendo mai esordito ufficialmente in maglia giallorossa, nella stagione 2000-2001 conquistò di fatto lo scudetto da terzo portiere, alle spalle di Antonioli e Lupatelli. Ben diverso il percorso di Philippe Mexés. Sbarcato a Roma nell’estate del 2004 (acquistato dall’allora ds Franco Baldini), il francese ha collezionato 267 presenze ufficiali e 15 gol in sette stagioni, portando a casa due Coppe Italia ed una Supercoppa Italiana, prima di trasferirsi al Milan nel giugno 2011. In casa romanista troviamo il già citato Marco Borriello, autore di 21 gol in 75 presenze ufficiali con la maglia del Milan dal 2002 al 2010.

 

PRECEDENTI IN SERIE A DAL ’90
1990-1991: Milan-Roma 1-1 (Rizzitelli)
1991-1992: Milan-Roma 4-1 (Carnevale)
1992-1993: Milan-Roma 0-0
1993-1994: Milan-Roma 2-0
1994-1995: Milan-Roma 1-0
1995-1996: Milan-Roma 3-1 (Moriero)
1996-1997: Milan-Roma 1-1 (Fonseca)
1997-1998: Milan-Roma 0-0
1998-1999: Milan-Roma 3-2 (Delvecchio, Delvecchio)
1999-2000: Milan-Roma 2-2 (Delvecchio, Montella)
2000-2001: Milan-Roma 3-2 (Totti, Totti)
2001-2002: Milan-Roma 0-0
2002-2003: Milan-Roma 1-0
2003-2004: Milan-Roma 1-0
2004-2005: Milan-Roma 1-1 (Montella)
2005-2006: Milan-Roma 2-1 (Mexés)
2006-2007: Milan-Roma 1-2 (Totti, Totti)
2007-2008: Milan-Roma 0-1 (Vucinic)
2008-2009: Milan-Roma 2-3 (Riise, Ménez, Totti)
2009-2010: Milan-Roma 2-1 (Ménez)
2010-2011: Milan-Roma 0-1 (Borriello)
2011-2012: Milan-Roma 2-1 (Osvaldo)
2012-2013: Milan-Roma 0-0

 

SFIDE IN PANCHINA DAL ’90
4.Ancelotti-Spalletti (una vittoria per Ancelotti, tre vittorie per Spalletti)
3.Ancelotti-Capello (due vittorie per Ancelotti, un pareggio)
3.Capello-Mazzone (tre vittorie per Capello)
2.Zaccheroni-Capello (una vittoria per Zaccheroni, un pareggio)
1.Allegri-Andreazzoli (un pareggio)
1.Allegri-Luis Enrique (una vittoria per Allegri)
1.Allegri-Ranieri (una vittoria per Ranieri)
1.Leonardo-Ranieri (una vittoria per Leonardo)
1.Ancelotti-Delneri (un pareggio)
1.Zaccheroni-Zeman (una vittoria per Zaccheroni)
1.Capello-Zeman (un pareggio)
1.Sacchi-C.Bianchi (un pareggio)
1.Capello-Boskov (un pareggio)
1.Capello-O.Bianchi (una vittoria per Capello)
1.Sacchi-O.Bianchi (un pareggio)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy