Terzo gol stagionale per Nainggolan. Il belga non segna in trasferta da 11 mesi

La formazione giallorossa continua a subire reti nei secondi tempi: 32 su 51 totali da inizio anno, 10 su 13 sotto la gestione Spalletti

di Alessio Nardo

Luciano Spalletti non si traveste da Beethoven e l’Olimpico non viene incantato dalla nona sinfonia giallorossa. La Roma si accontenta dell’1-1 interno contro l’Inter di Mancini: la stessa squadra che dieci anni esatti fa (5 marzo 2006) interruppe proprio la serie di undici vittorie di fila della formazione spallettiana, pareggiando con lo stesso identico risultato.

La Roma torna ad impattare tra le mura amiche dopo due mesi: l’ultima volta contro il Verona (1-1 con guizzi di Nainggolan e Pazzini). Da allora, in casa, solo successi contro Frosinone, Sampdoria, Palermo e Fiorentina. Si prolunga la serie positiva in campionato nelle sfide interne con l’Inter: quattro vittorie e tre pareggi per un totale di sette risultati utili consecutivi. La sconfitta manca dal 19 ottobre 2008 (0-4). I nerazzurri non strappavano un 1-1 in casa dei rivali dal campionato 2012-2013, sulle due panchine Zeman e Stramaccioni. Le reti dell’incontro furono messe a segno da Francesco Totti su calcio di rigore e Rodrigo Palacio. La formazione giallorossa continua a subire gol nei secondi tempi: 32 su 51 totali da inizio anno, 10 su 13 sotto la gestione Spalletti. Dal ritorno del tecnico di Certaldo, in due sole occasioni Wojciech Szczesny non ha incassato reti, contro Sassuolo (vittoria per 2-0) e Palermo (5-0).

Radja Nainggolan sigla il suo terzo centro in stagione, tutti con Spalletti in panchina. L’ex Cagliari, che aggancia Daniele De Rossi e Iago Falque nella graduatoria dei goleador romanisti, quest’anno ha colpito solo all’Olimpico (le due precedenti marcature con Verona e Frosinone). Il gol fuori casa gli manca dal 25 aprile di un anno fa, proprio contro l’Inter a San Siro (la Roma fu sconfitta per 2-1). Alla scorsa stagione risale il record personale del centrocampista belga in tema di realizzazioni: 5 totali. Sesto sigillo in campionato per l’interista Ivan Perisic, secondo miglior bomber dei nerazzurri alle spalle di Icardi (12 reti). L’ultimo calciatore croato a segnare alla Roma era stato Stipe Perica dell’Udinese, il 17 maggio scorso. Sono 26 le presenze stagionali di Edin Dzeko da inizio gara, 7 da subentrato. Il bosniaco, con Spalletti, è partito sette volte dal 1′ e cinque dalla panchina. In un solo frangente (la trasferta di Reggio Emilia col Sassuolo) è stato indisponibile.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy