Figc. Albertini: “Io candidato dei poteri forti? Semmai il contrario. Non mi piace l’idea di calcio che ha Lotito”

Uno dei due candidati alla massima poltrona federale parla ai microfoni di Sky.

di finconsadmin

Non ci possono essere vincoli, viviamo in Unione Europea. Bisogna credere, investire nei giovani ma soprattutto va strutto va strutturato un progetto sportivo“. Sulla B: “Campionato dei sogni, dei presidenti che ambiscono alla Serie A ma anche per i calciatori che ambiscono a giocare nei migliori stadi. Il serbatoio dev’essere serbatoio e va valorizzato. In questo la Federazione può dare una mano“ ha detto Demetrio Albertini ai microfoni di Sky in occasione del sorteggio delle giornate del campionato di Serie B.

 

Su Lotito, che ha ritenuto Albertini non adeguato per fare il presidente della Federcalcio: “Se io non posso fare il presidente a me non piace la sua visione del calcio. Normale che ci sia un rapporto diretto essendo entrambi consiglieri federali“. Su un possibile passo indietro: “Normale che si possano fare delle riflessioni diverse sull’appoggio o meno e sulla governabilità. Visto che la Lega di A abbia appoggiato Tavecchio e non il sottoscritto la domanda andrebbe fatta a Tavecchio“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy