‘RADIO PENSIERI’, RENGA: “Roma, nel mercato tanto da rifare”. ZAZZARONI: “Sousa sta aspettando”

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

di Redazione, @forzaroma

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche.

Ivan Zazzaroni (Radio Radio Mattino – 104,5): “Paulo Sousa ha firmato un precontratto con Baldini. Lui sta aspettando cosa farà la Roma con Di Francesco. Se tutto verrà confermato, sono tutte faccende che avranno un finale a inizio giugno”

Roberto Renga (Radio Radio Mattino – 104,5): “Cosa abbiamo capito da ieri? Che in futuro non ci si può affidare solo su Manolas. Olsen ne fa una positiva e una negativa, la difesa è da rifare. Se va via Manolas che si fa? Florenzi non è un terzino, se l’allenatore lo mette dove dico io ok, ma non in difesa. Kolarov ormai ha un’età. Non penso si possa andare avanti con Fazio. Che fai con Dzeko il prossimo anno? Lo vendi e ricavi soldi? E poi punti su Schick? Questa volta ci vogliono o bravura ed esperienza, o soldi, perché c’è tanto da rifare. Ho visto la voglia assoluta di vincere della Lazio. I giocatori della Roma non avevano quella cattiveria”.

Stefano Carina (Radio Radio Mattino – 104,5): “Di Francesco ha impiegato mezz’ora per capire che Luis Alberto era fondamentale lì in mezzo e che doveva cambiare qualcosa. La Roma è quella che abbiamo visto ultimamente nella partite con Bologna e Frosinone. Se fai questi errori con i ciociari ti può andar bene, con la Lazio no. Olsen non mi piace, al tiro di Cataldi accompagna la palla con la mano. Tre parti della difesa su quattro sono da rivedere. Il prossimo anno non si può ripartire da De Rossi titolare, lui è quello che metterà esperienza quando servirà nelle partite importanti. Con Dzeko che fai? Questo è una squadra che va presa e rifatta in due reparti”. 

Nando Orsi (Radio Radio Mattino – 104,5): “La sconfitta di ieri è conseguenza del modo di giocare male della Roma delle ultime settimana. Ha subito tutte le squadre e appena ha incontrato una squadra superiore, in confronto a Bologna e Frosinone, ha perso”.

Gianluca Lengua (Radio Radio Mattino – 104.5): “La partita l’ha vinta Inzaghi 10-0 con Di Francesco, che non ci ha capito niente. Giusto l’esonero di Di Francesco se non dovesse portare la Roma ai quarti di finale, perché i giocatori si deprimerebbero e anche la corsa al quarto posto si complicherebbe. Che è una squadra umorale e ha problemi psicologici l’ha detto proprio Di Francesco… Poi c’è il peccato originale del mercato: giocatori pagati tantissimo e mai utilizzati come Pastore, Karsdorp, Coric, Schick… Inutilizzati per infortuni, alcuni di questi pregressi come quello di Pastore: non si può incentrare un mercato su di lui, pagandolo 27 milioni, e poi non ti fa neanche una partita”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy