‘RADIO PENSIERI’, PAGLIA: “Queste partite l’importante è non perderle”, NISII: “Falcao ha cambiato il nostro modo di percepire la Roma”

di finconsadmin

(Redazione ForzaRoma.info) Continua anche oggi la nostra rubrica quotidiana che accompagna i lettori che non possono ascoltare i commenti di conduttori ed opinionisti delle radio locali. (AGGIORNA)

FEDERICO NISII (Teleradiostereo): “Su una cosa penso che non si possa discutere. Che Falcao ha impresso una storia positiva alla Roma, che nessun altro ha fatto in Italia. La Roma era una provinciale di lusso. Prima di Falcao si festeggiava in piazza un terzo posto. Dopo l’avvento di Falcao la Roma arriva terza e viene considerato un campionato deludente. Un giocatore che ha cambiato il nostro modo di percepire la Roma; la Roma deve essere forte”.

 

 

MIMMO FERRETTI ( TeleRadioStereo ) : “A Florenzi  è stato dato finalmente un ruolo, fa bene entrambi le fasi, è uno che ha sempre visto la porta anche quando giocava nel settore giovanile, è molto naturale per lui, è entrato meritatamente nel giro della Nazionale e sta facendo vedere delle cose molto buone. Strootman non ha giocato con l’Olanda, Florenzi è uscito nella ripresa, quindi a parte Pjanic tutti si sono abbastanza riposati. Sarà una partita molto bella fra due squadre che sostanzialmente si equivalgono. Partita molto tattica, ma non mi aspetto novità sul modulo di Rudi Garcia. Il pericolo maggiore per il Napoli si chiama Francesco Totti. Benitez e Garcia si conoscono, mi aspetto una partita piuttosto bloccata. Vi saranno tante piccole partite all’interno della partita stessa, non sarà assolutamente una passeggiata, di fronte hai il Napoli, hanno fatto 6 vittorie ed un pareggio, un piccolo passo falso in più della Roma, che stiamo definendo perfetta. Ljajic è il sostituto di Totti,attualmente: se non gioca il capitano secondo me il mister cambia il sistema di gioco offensivo. Totti è il giocatore più forte che hai in squadra e nessuno sa giocare come lui, e per forza devi pensare a qualcosa di diverso.”

 

PIERO TORRI ( TeleRadioStereo ) : “Falcao ha cambiato la storia della Roma, invertendo la storia della ‘Rometta’. Già dal suo arrivo aveva dichiarato di essere in Italia per vincere: con lui i giallorossi sono saliti di livello. Da squadra di media classifica è entrata nell’elite del calcio italiano. Roma-Napoli? La formazione sarà quella a cui siamo abituati. Garcia non rinuncia a Strootman neanche sotto tortura. Maicon tornerà a destra, Dodò credo giocherà al posto di Balzaretti. De Rossi ha recuperato. La coppia difensiva funziona e non cambierà. Pjanic sarà stanco, ma torna con tanta positività e va sfruttata in chiave Roma. Davanti Gervinho e Florenzi funzionano alla grande e saranno confermati. In panchina il mister ha comunque tante soluzioni, come Bradley che può essere utilissimo, secondo me a Roma è sottovalutato. Ho la sensazione che Totti sarà il giocatore che cambierà le sorti della partita.”

 

 

ALESSANDRO PAGLIA ( TeleRadioStereo ) : “Totti metterà in porta Gervinho, e Benitez dovrà stare attento in fase difensiva. Il Napoli ha punti deboli nella retroguardia, e Florenzi sarà molto pericoloso anche perché i due centrali di difesa sono lentissimi. Queste partite l’importante è non perderle. Pjanic è uno dei migliori giocatori del campionato in questo avvio di stagione.”
MAX TONETTO ( TeleRadioStereo ) : “Benitez farà una partita d’attesa, perché conosce le qualità della Roma. Sembra che la Roma non subisca mai l’avversario e dà continuamente la netta sensazione che un gol lo farà sempre, poi è ovvio che non sarà sempre così durante il campionato. Behrami è il primo giocatore che toglierei al Napoli. Sembra una squadra di Premier League, con una difesa rocciosa e lenta. Entrambe le squadre hanno centrocampisti forti, ma con funzioni diverse. Dodò l’ho visto bene contro Samp ed Inter, ma ha sempre gli stessi limiti. I duelli sulle fasce saranno determinante, speriamo a favore della Roma.”
DAVID ROSSI ( TeleRadioStereo ) : ” Roma-Napoli? Che partita! Hamsik è letale, trova sempre il gol. E’ un giocatore che anche se non struscia una palla per buona parte della partita è sempre pericoloso, entra negli spazi in maniera fenomenale, è un Perrotta all’ennesima potenza. L’attacco della Roma sembra fatto apposta per far male alla retroguardia dei partenopei. Dodò è fortissimo tecnicamente ed è veloce ma in fase difensiva pecca ancora di inesperienza.”

 

MARIO CORSI (Centro Suono Sport): “Spero che Higuain non giochi, anche se devo dire che in questo momento Gervinho è più forte. Quanto finisce Roma-Napoli? Io dico 4-0 per noi”

 

AUGUSTO CIARDI (TeleRadioStereo) : “Io leverei Hamisk al Napoli. Se dovessi scegliere i primi tre giocatori della Serie A dopo sette giornate di campionato per le migliori prestazioni, se dicessi tre giocatori della Roma, non è perché sono un tifoso, ma perché la Roma è prima in classifica, meritatamente.”

 

DARIO BERSANI ( TeleRadioStereo) : “Sono d’accordo con Florenzi, Insigne è più forte di Higuain. Certo se vinciamo anche col Napoli…”

 

 

FURIO FOCOLARI (Radio Radio)“Non credo che Roma-Napoli si deciderà sulle fascie. Credo che sarà una partita molto tattica, con Benitez che inizialmente addormenterà il gioco puntando poi sulle scintille di Hamsik e Higuain.La Roma farà fatica a trovare le ripartenze. Credo che stavolta non ci saranno”

 

FRANCO MELLI (Radio Radio): “ L’unico segno che sconvolgerà il campionato è la vittoria della Roma, il resto cambierebbe poco. Una eventuale vittoria della Roma darebbe una botta al campionato non tanto dal punto di vista della classifica, ma in senso psicologico. Nessuno si sarebbe aspettato un ciclone del genere. La Romadeve giocare anche per questo, per determinare nella mente degli altri la paura di non vincere più. Se Garcia indovina la partita andando in vantaggio nel primo tempo oppure si deciderà sul filo del rasoio”

 

ROBERTO RENGA (Radio Radio)“Secondo me Roma-Napoli si deciderà sulle fasce. Da una parte Florenzi e dall’altra Insigne, sono due ragazzi che stanno facendo molto bene e spesso cambiano la partita a favore delle loro squadre.

 

ROBERTO PRUZZO (Radio Radio)“Sarà una prova del nove per la difesa della Roma. C’è un Higuain in grande forma, riposato e con la voglia di sfondare”.

 

TIZIANO CARMELLINI (Radio Manà Manà Sport): “Non cambierei nulla nello scacchiere giallorosso, forse prenderei un difensore, soprattutto un laterale sinistro. A oggi Dodò non dà certezze al tecnico, per venerdì salgono le quotazioni di Torosidis a sinistra”.

 

 

FABIO MACCHERONI (Radio Manà Manà Sport): “Il giudizio su Sabatini è relativo, bravo a prendere Benatia, Marcos, Lamela, ma ha venduto quest’ultimo per volere della società, dunque è tutto relativo alle scelte. Bravissimo Garcia a cambiare questa squadra, è il valore aggiunto. Mi aspetto molto da Liajic, talento che attendiamo tutti”.

 

 

ANGELO DI LIVIO (Radio Manà Manà Sport): Il Papu Gomez vuole tornare in Italia? lo prenderei subito, un sacrificio per gennaio. Un giocatore che fa sempre comodo, anche se prenderei un difensore centrale”.

 

MAX LEGGERI (Radio Manà Manà Sport): La vittoria contro il Napoli farebbe tremare la Juventus e lo stesso Napoli. Da queste gare credo abbiano da perdere solo le avversarie. Queste sono partite da tripla, il Napoli è un’ottima squadra. La Roma non deve dimostrare più nulla”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy