‘RADIO PENSIERI’ TRANI: “Lancio lo slogan Ljajic come Montella”, VALDISERRI: “L’idea di calcio di Garcia prevede il coinvolgimento di tutti”

di finconsadmin

(Redazione ForzaRoma.info) Continua la nostra rubrica quotidiana che accompagna i lettori che non possono ascoltare i commenti di conduttori ed opinionisti delle radio locali.(AGGIORNA)

FEDERICO NISII (TeleRadioStereo):  “Quello che la Roma sta costruendo è qualcosa di veramente grande. Ieri alla stadio la gente era ubriaca di felicità e nessuno se ne voleva andare dopo la partita. L’atmosfera dello stadio era la stessa degli anni 80′. Questa Roma profuma di grandezza e di felicità.”

 

PAOLA DI CARO (ReteSport): ” Quest’anno la Roma ti fa venire la voglia di andare allo stadio. Ieri l’ Olimpico sia prima che dopo è stato uno spettacolo vero. Il prossimo anno questa squadra non sarà più una sorpresa, ma sarà attesa come una forte accreditata per la vittoria del campionato. Queste nove vittorie consecutive  sono più importanti e belle delle dieci di fila ad inizio stagione”. 

 

LUCA VALDISERRI (ReteSport): ” La differenza tra Roma e Milan? Castan dice che andrebbe in guerra per Garcia, Balotelli ieri a Seedorf lo avrebbe messo sotto con la macchina. L’idea di calcio di Garcia è un’ idea di calcio dove tutti si muovono e partecipano. Lui credo non voglia prendere un centravanti forte fisicamente per giugno. La Roma quest’anno è riuscita ad azzeccare tutti i colpi che ha fatto. Un grande applauso va quindi a Sabatini. 

 

UGO TRANI (ReteSport): “La Roma ieri ha dato una lezione di calcio al Milan. Migliore in campo per distacco Adem Ljajic. Ho rivisto la partita ed il serbo ha fatto davvero la differenza. Voglio far passare lo slogan Ljajic come Montella. E’ un bene che Ljajic si lamenti quando non gioca, con i giocatori felici di stare in panchina non si vince. Balotelli ha risposto male allo studio, ma lo studio ha fatto peggio perchè non doveva infierire”. 

 

ROBERTO RENGA (RadioRadio) “Ieri c’erano giocatori del Milan impresentabili come Kakà, Honda, Taarabt, Mexes e Balotelli. Nella Roma, invece, tutto funziona. Magari questo fa sembrare i giocatori più bravi di quelli che sono in realtà, anche se De Rossi è stato il migliore insieme a Pjanic “.

 

FURIO FOCOLARI (RadioRadio): “Dove lo vai a trovare un giocatore come Pjanic? E’ l’unico che può prendere il posto di Totti. Venderlo sarebbe una vera fesseria. Balotelli? Non capisco perché lo chiamano ancora Supermario. Ieri il Milan ha giocato in 10 perché non si muoveva e in classifica marcatori non è neanche tra i primi posti “.

 

FABIO MACCHERONI (Radio Manà Manà Sport)“Se Marquinhos è stato uno dei migliori del campionato, se Benatia ora è uno dei più forti e Toloi entra e non sfigura la ragione è Leandro Castan… Mi hanno colpito le parole di Garcia: quando ha fatto riferimento al gol di Pjanic secondo me ha lanciato un messaggio a Boston. La società metterà a disposizione di Garcia i giocatori che lui chiederà. e si è capito anche dalle parole di Sabatini”.

 

MICHELE GIAMMARIOLI (Radio Manà Manà Sport): “Pjanic potrebbe giocare alla Totti nel futuro. De Rossi è mostruoso, ha raggiunto una maturità sconcertante. Le parole di Sabatini hanno fatto capire che anche Ljajic verrà riconfermato. Se la Roma rimanesse così vincerebbe lo scudetto, ma Garcia non ne vuole sapere: vuole sapere un’ottima figura in Champions”.

 

FULVIO SINCHELLI (Radio Manà Manà Sport)“Qui nessuno molla. Garcia lo aveva detto e così è stato. Le parole di Sabatini sono importanti e la parte che più mi ha colpito è stata quella nella quale il direttore sportivo ha affermato che la società punta a non badare a spese, facendo sacrifici, per recitare da protagonista”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy