Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

La Gazzetta dello Sport

Una spalla per Abraham: occhi puntati su Guedes

Getty Images

Al momento il casting per l’attacco prevede una rosa in cui spuntano tre nomi. Il primo è quello del portoghese, 25 anni, attaccante del Valencia.

Redazione

Il piatto forte è stato trovato, adesso però – che l’appetito vien mangiando – occorrerà trovare “contorni” che possano far risaltare al meglio quella che è la pietanza principale, scrive Massimo Cecchini su La Gazzetta dello Sport. Ovvero, ora che la Roma ha capito come Tammy Abraham sia così forte da essere destinato a diventare uno dei punti fermi della squadra del futuro, la dirigenza dovrà pensare ad affiancarlo da giocatori in grado di valorizzarlo ulteriormente e, soprattutto, capaci di assicurare un autonomo bilancio di gol. Tutto questo, al netto di ciò che potrà essere la cessione o meno di Zaniolo. Al momento, il casting per l’attacco prevede una rosa in cui spuntano tre nomi. Il primo è quello di Gonçalo Guedes, 25 anni, attaccante del Valencia. Il portoghese (sì, anche lui) ha il contratto in scadenza nel 2023, anche se il valore del suo cartellino per ora è difficile che sia inferiore ai 30 milioni. Il motivo è semplice, visto che finora Guedes ha segnato 13 gol e fornito 5 assist. Comunque, se il portoghese può giocare su tutto il fronte d’attacco, non c’è solo lui nel mirino. Piace infatti anche Anderson Souza Conceição, detto Talisca. Il brasiliano, 28 anni, ha più caratteristiche da trequartista o seconda punta, però adesso – pur avendo un sontuoso contratto fino al 2024 con l’Al-Nassr, gradirebbe un ritorno al calcio europeo, che ha conosciuto col Benfica.  L’ultimo nome (ma solo per adesso) è quello che porta a uno storico “pallino” della Roma. Si tratta di Filip Kostic, 29 anni, dell’Eintracht Francoforte.