Tormento De Rossi: senza di lui sono guai. Ora mirino sulla Juve

Con il capitano ai box la Roma ha raccolto appena 9 punti su 21. Si spera di riaverlo per la sfida clou del 22

di Redazione, @forzaroma

Daniele De Rossi in questa Roma ha un peso specifico enorme. E anche Di Francesco lo ha rimarcato. “Il problema caratteriale questa squadra l’ha sempre palesato – ha detto il tecnico giallorosso –. De Rossi è fuori da 40 giorni ed è il nostro leader e capitano. In queste gare poter comunicare certe cose è un vantaggio”.

De Rossi manca oramai dal 28 ottobre scorso, quando dovette lasciare la sfida del San Paolo con il Napoli dopo soli 43’ di gioco. Da quel giorno lì la Roma ha giocato in tutto sette partite, vincendone solo due (con il Cska, a Mosca, e in casa contro la Sampdoria). Insomma, appena 9 punti su 21, meno della metà a disposizione. Il capitano giallorosso è l’unico vero regista che ha a disposizione Di Francesco e senza di lui anche la costruzione del gioco e la copertura della difesa perdono in sostanza e qualità, scrive Pugliese su La Gazzetta dello Sport. DeRossi ha deciso di optare per la terapia conservativa piuttosto che per l’intervento, ma la migliore delle ipotesi prevede il suo rientro per la sfida del 22 dicembre a Torino, contro la Juventus. Dovesse essere quella la partita del rientro, vorrebbe dire quasi due mesi di assenza.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy