Testacoda Roma. Zaniolo sprinta ma Lopez fa crac

Testacoda Roma. Zaniolo sprinta ma Lopez fa crac

Il centrocampista: “Sono tornato”. Il portiere: frattura al polso, un mese out

di Redazione, @forzaroma

Dopo il lungo stop dovuto al coronavirus, il primo vero problema fisico è a tinte giallorosse, scrive Massimo Cecchini su La Gazzetta dello Sport. Pau Lopez, infatti, sabato in allenamento ha subito una microfrattura al polso sinistro, valutata lunedì, che gli costerà 3-4 settimane di stop, pur senza necessitare di intervento chirurgico. Insomma, se davvero il campionato ricominciasse il 13 giugno, lo spagnolo potrebbe essere già recuperato.

Ma se Lopez ha regalato la prima malinconia della ripresa, chi continua a sorprendere è Nicolò Zaniolo, che ieri ha corso a beneficio degli obiettivi, scaldando il cuore di tutti i tifosi giallorossi In realtà, il centrocampista ha cominciato a farlo già dalla metà di aprile sul «tapis roulant» di casa e dalla scorsa settimana a Trigoria. Non basta. Da alcuni giorni ha cominciato già ad effettuare i cambi di direzione. Quindi, niente di nuovo sotto il sole, ma quanto basta per pensare che, se da lunedì prossimo si comincerà a lavorare in gruppo, lui potrebbe già esserci. Non è un caso, quindi, che lo stesso centrocampista abbia postato una storia su Instagram in cui si vede che corre. E la frase sotto è quella che ogni tifoso della Roma voleva leggere: “I’m back“. Sono tornato.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy