Szczesny blinda la Roma: «Così a livello della Juve»

La difesa giallorossa per la prima volta imbattuta da due partite. «Ora concediamo meno. E vogliamo vincere tutto quel che si può»

di Redazione, @forzaroma

La Roma dello Spalletti 2.0 in campionato non era mai riuscita a tenere inviolata la porta per due gare consecutive. E domenica a Bergamo andrà a caccia del tris. Che non sarebbe poi il record del tecnico toscano alla guida della Roma, ma quasi. Nella prima era Spalletti, infatti, l’allenatore giallorosso è riuscito a non prendere gol massimo per una striscia di 4 partite consecutive. Come riportato nell’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport”, Spalletti firmerebbe per migliorare il ruolino, visto che dopo Atalanta e Crotone c’è proprio la Lazio. E anche Szczesny, che finora in campionato ha incassato 12 gol in 12 partite, meglio hanno fatto solo Juve (9), Genoa e Fiorentina (11). «Nelle ultime due gare abbiamo fatto molto bene in fase di non possesso, non concedendo occasioni alle avversarie — dice Szczesny al sito del club — Questo è un buon auspicio per le prossime gare».

La difesa della Roma strada facendo ha riacquistato solidità. Forse è una questione di meccanismi o di atteggiamenti. Già, gli atteggiamenti. Quelli che per Spalletti sono migliorati, mentre per lo stesso Szczesny non sono mai cambiati. Il portiere polacco fissa obiettivi e momenti: «Noi vogliamo vincere ogni competizione, dallo scudetto all’Europa League. La Juve è favorita, ma non ci arrendiamo e le daremo filo da torcere. Se riusciremo ad arrivare alla pausa invernale in testa alla classifica o comunque in posizioni alte, allora ripartiremo da una posizione privilegiata. Lo scorso anno a Bergamo ci siamo giocati la Champions League, da quella partita abbiamo molto da imparare».

(A. Pugliese)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy