Spalletti carica «Se segniamo cambia tutto. Fuori chi dubita»

“Spero che la squadra mi faccia il regalo. L’andata ci penalizza. Se ci concentriamo a fare tre gol, diventa difficile, mentre invece sono i risvolti psicologici a essere importanti”

di Redazione, @forzaroma

Dalle parole di ieri in casa Roma, come evidenzia Massimo Cecchini su La Gazzetta dello Sport, lo 0-2 dell’andata sembra dimenticato «Spero che la squadra mi faccia il regalo. L’andata ci penalizza. – dice Spalletti – Se ci concentriamo a fare tre gol, diventa difficile, mentre invece sono i risvolti psicologici a essere importanti. Noi dobbiamo pensare solo a fare un gol, poi dentro la testa si ribalta la partita. Con una nostra rete cambia tutto. Per questo è sbagliato pensare soltanto a non uscire con una goleada. È una roba bruttissima: chi lo pensa non è che non gioca, non lo faccio neppure allenare. Tutti gli allenatori sono esigenti, ma io chiedo l’impossibile».

«Può essere una serata non da falso ma da vero nove. Edin sta facendo il suo lavoro in maniera corretta, ma lui ha caratteristiche differenti rispetto alle ultime decisioni tattiche. Ha solo una strada: fare molto di più di quello che sta facendo. È possibile che parta dall’inizio perché occorre penetrare nella difesa del Real».

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy