Prudenza Fonseca: “Non mi fido, fuori casa sono forti”

Prudenza Fonseca: “Non mi fido, fuori casa sono forti”

Il portoghese: «Gara da vincere, per ripartire bene Kalinic diventerà importante, sta crescendo molto»

di Redazione, @forzaroma

Sarà che un po’ non si fida o che come altri allenatori, anche lui è particolarmente scaramantico, scrive Andrea Pugliese su La Gazzetta dello Sport.

Ma i numeri dicono che in campionato la Roma viene da nove vittorie casalinghe consecutive con il Torino e che battendo i granata porterebbe a 5 la striscia di successi di seguito all’Olimpico (cosa che non succedeva da dicembre 2017): sono cifre di cui diffida. Esattamente come diffida del fatto che la Roma nell’arco di tutto il 2019 (inteso come anno solare) sia la squadra che ha perso in tutto meno gare (5, come la Juventus).

Insomma, Paulo Fonseca sa bene che quella di stasera sarà una gara dura. Anche perché è una ripresa e bisogna sempre fare i conti con la testa dei giocatori. “La squadra sta bene ed è motivata, sarà importante iniziare bene, con una vittoria – ha detto l’allenatore della Roma –. Ma non sarà facile, il Torino nelle ultime tre partite esterne ha vinto due volte e pareggiato la terza. Ci aspettiamo una squadra non solo forte, ma anche motivata ed aggressiva“.

Già, e pazienza se la lista degli infortunati è tornata ad allungarsi, Fonseca pensa in positivo. “Non mi piace mai guardare al passato, così come non mi piace cercare scuse o immaginare scenari eventuali. Penso solo al Torino. Una gara da vincere“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy