Pallotta accelera: risorse, sponsor e stadio nuovo

Pallotta accelera: risorse, sponsor e stadio nuovo

Ricapitalizzazione di 150 milioni, accordi in Asia e con il Comune

di Redazione, @forzaroma

Tutti a casa, con un carico di progetti e di belle speranze. Il vertice di Boston tra il presidente James Pallotta, il ceo Guido Fienga e il direttore commerciale Francesco Calvo è stato soddisfacente, scrive Massimo Cecchini su La Gazzetta dello Sport.

Oltre a mettere a punto l’aumento di capitale fino a 150 milioni che la proprietà sta per varare (e sarà il terzo), si è fatto il quadro dei ricavi in arrivo per far fronte a un esercizio in corso che sarà privo dei ricavi della Champions, senza contare che già si parte con un “rosso” di 24,9 milioni e un calo di fatturato di circa 18, visto che adesso è di 232,8 milioni. La caccia, naturalmente, è a nuovi sponsor. Ad esempio, dopo che il «decreto dignità» del passato governo ha cancellato per i club la sponsorizzazione dei siti di scommesse, la Roma ha trovato una partnership regionale nello stesso campo con l’asiatica Awcbet.com. Ma non sarà solo questa la “new entry” perché la necessità è tanto di incrementare i ricavi quanto di tagliare le spese. Quelle complessive sono al momento di 264,5 milioni, anche se solo quelle relative al personale ammontano a 184,4.

Infine, sul fronte del nuovo stadio di Tor di Valle, la buona notizia data a Pallotta è che la bozza della Convenzione Urbanistica elaborata col Comune arriverà alla Roma nei primi giorni della prossima settimana. A quel punto occorrerà fare le ultime valutazioni e, se fosse soddisfacente per il club giallorosso, l’amministrazione dovrà assumersi la responsabilità politica di portarla in aula per la votazione, anche a costo di una bocciatura, che potrebbe dare al club gli estremi per un’azione legale risarcitoria.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy