Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

La Gazzetta dello Sport

Mou e Allegri, esperti e carichi: non criticateli, diamogli tempo

Getty Images

Tutti e due hanno bisogno di aiuto e fiducia

Redazione

C’è chi dice che Mourinho è “bollito”, chi sostiene che Allegri, per la Juve, è “una minestra riscaldata”. E così via. Trovo tutto ciò affrettato e fuori luogo, scrive Dan Peterson su La Gazzetta dello Sport. Mou ha appena iniziato con la Roma, Allegri sta riprendendo la Juve dopo due anni. Sono all’inizio del loro lavoro, hanno bacheche piene di coppe e trofei. Questione delicata: questi allenatori avranno l’energia per ricominciare da capo? In America, 50-60 anni fa, c’era chi affermava: "Un grande tecnico può ricominciare da capo, con una nuova società prestigiosa, tre volte nella carriera, non quattro". Mourinho ha cominciato più di tre volte. Ma oggi non va come allora. I giocatori cambiano squadra come le calze, idem gli allenatori. Forse grandi coach come Mou e Allegri potrebbero non essere tagliati per certi club. Qui però si entra nell’intuizione. E perciò nessuna critica a questi big: come tutti gli allenatori, hanno bisogno di aiuto, fiducia e tempo, “medicine” giuste a ogni età.