Milan, Gandini è vicino: ora è pronto a lasciare la Roma

Milan, Gandini è vicino: ora è pronto a lasciare la Roma

L’a.d. è sempre più lontano da Trigoria per tornare al vecchio amore: presto la risoluzione del contratto con i giallorossi

di Redazione, @forzaroma

Umberto Gandini è destinato a entrare nel rinnovato management del Milan. Le voci sul ritorno in rossonero del 58enne varesino si rincorrono ormai da settimane, ma – come scrive Stefano Cantalupi su “La Gazzetta dello Sport” – nelle ultime ore c’è stata un’accelerazione: ora è pronto a lasciare la poltrona di amministratore delegato della Roma, risolvendo il contratto coi giallorossi per tornare al vecchio amore.

Gandini è stato il volto, la figura rossonera che commentava a caldo i sorteggi Champions a Montecarlo, è stato l’uomo che ha avuto a che fare con Nyon centinaia di volte. Avendo appena strappato all’Arsenal un pezzo da novanta come Ivan Gazidis, il Milan aveva già aumentato peso e competenza in vista dei prossimi incontri con la Uefa: con Gandini la credibilità rossonera s’accresce ulteriormente, e servirà ben presto, perché alle porte c’è il prossimo round con l’Adjudicatory Chamber, a cui il Tas di Losanna ha rispedito il faldone Milan chiedendo un castigo più “proporzionato”: a Nyon attendono sempre le benedette motivazioni della sentenza, poi dovranno scegliere la nuova pena per lo sforamento di bilancio del triennio 2014-17. Che potrà essere una multa, anche sotto forma di trattenuta dei ricavi derivanti dalle competizioni Uefa, o una restrizione riguardante il tesseramento dei giocatori, o una combinazione di queste sanzioni.

Si andrà all’Investigatory Chamber, competente per l’eventuale definizione di un Settlement Agreement, o magari di un Voluntary (meno probabile). È la vera partita europea del Milan, perché paletti troppo severi limitano non solo la possibilità di arrivare al vertice, ma anche quella di restarci. E Gandini lo sa bene, visto ciò che sta capitando alla Roma, semifinalista di Champions e obbligata ugualmente a vendere pezzi pregiati, per completare il cammino di risanamento in ossequio al Fair play finanziario. Al Milan, la coabitazione con Gazidis nel ruolo di a.d. lo vedrà in appoggio dal lato strettamente economico, ma in prima linea da quello sportivo.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. noel - 1 anno fa

    Se cio accade: Gandini lo assomiglio ad un uccello di passaggio nel vero senso della parola.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy