L’Inter insiste per Nainggolan. Ausilio sente Monchi e avvia la trattativa

La Roma “scende” a 35 milioni e valuta anche i giovani come contropartita tecnica nell’affare per il centrocampista belga

di Redazione, @forzaroma

Nainggolan è il nome che mette d’accordo tutti in casa Inter, lo scrive Davide Stoppini su La Gazzetta dello Sport. Dopo settimane di manovre di avvicinamento tra le parti, portate avanti anche dall’agente del belga Alessandro Beltrami – ora in Russia per il Mondiale –, ieri i direttori sportivi di Inter e Roma, Ausilio e Monchi, si sono parlati. Una chiacchierata proficua, il segno dell’inizio di una vera trattativa.

L’intenzione di arrivare a una soluzione condivisa c’è da entrambe le parti. La Roma parte da una valutazione di 35-40 milioni di euro per il Ninja, l’Inter ha ribadito a Monchi un’offerta da 22 milioni, ai quali aggiungere – una necessità anche per ragioni di plusvalenze in ottica fair play finanziario – uno o più giovani del vivaio. Giovani che la Roma sta valutando. Tra i nomi quelli di Zaniolo e Pompetti, rispettivamente trequartista e centrocampista della Primavera campione d’Italia. La distanza tra le parti non è poca, ma certo molto dipenderà dal tipo di valutazione che sarà fatta sui ragazzi. Un nuovo appuntamento è stato fissato alla prossima settimana per fare nuovi passi in avanti. L’intenzione di Inter e Roma, in ogni caso, è di non portare la cosa troppo per le lunghe, esigenze di bilancio permettendo. “Nainggolan andrà all’Inter”, ha detto il presidente della Roma, James Pallotta, intercettato a Napoli, prima di spiegare come in realtà stesse solo scherzando. Ma tra le risate, spesso, finiscono anche le verità.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy