Gervinho inguaia Garcia. Roma, ci prova Iturbe

Il treno, davvero l’ultimo, è in partenza domani. Iturbe ha l’ennesima chance per affermarsi con la Roma.

di Redazione, @forzaroma

Non c’è mai stata Roma contemporaneamente senza Gervinho né Salah: almeno uno dei due ha sempre giocato dall’inizio, in questi tre mesi di stagione tra campionato e Champions. L’ignoto allora è domani. La Roma giocherà a Bologna senza l’ivoriano che ieri ha svolto gli accertamenti per l’infortunio rimediato nel match della Costa d’Avorio contro la Liberia: lesione di primo grado al retto femorale della gamba destra, tre settimane di stop e tanti saluti all’uomo più in forma dell’intero organico giallorosso.
Come riportato nell’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport”, Gervinho salterà almeno quattro partite: Bologna, Atalanta e Torino in campionato, Barcellona in Champions. Il sogno è rimetterlo in campo per la sfida con il Bate Borisov del 9 dicembre, l’obiettivo più concreto è il rientro dell’ivoriano per la trasferta scudetto del 13 dicembre con il Napoli. Il treno, davvero l’ultimo, è in partenza domani. Iturbe ha l’ennesima chance per affermarsi con la Roma. E Garcia è tentato dal lanciarlo titolare: non è l’unica via, in avanti infatti potrebbe giocare pure Florenzi con Maicon in fascia destra.

(D. Stoppini)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy