Crisi? Tocca a De Sanctis. E la Roma pensa al rinnovo

La dirigenza sta valutando se sia il caso di non interrompere il legame con questo vecchio ragazzo di 38 anni a cui scade a giugno il contratto

di Redazione, @forzaroma

Un po’ a sorpresa, da domenica scorsa è tornato tra i pali Morgan De Sanctis, santificato da quasi tutti i giornali col ruolo di migliore in campo. Tutto lascia pensare, perciò, che anche domani a Torino toccherà a lui cercare che la crisi non si trasformi in bufera, tenendo conto che da ieri sera la squadra ha cominciato a Trigoria il ritiro anticipato.
La dirigenza, come riportato nell’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport”, sta valutando se sia il caso di non interrompere il legame con questo vecchio ragazzo di 38 anni a cui scade a giugno il contratto. L’accordo d’inizio stagione prevedeva di fare il punto della situazione proprio in questo mese, anche perché le possibilità di De Sanctis non sono poche. Senza contare che la Roma gli ha anche promesso di un possibile inquadramento nello staff dirigenziale al termine della carriera, c’è da dire che le proposte di calcio giocato al portiere non mancano. Ad esempio dagli Stati Uniti, dove due o tre piazze da «tutto esaurito» hanno contattato già il suo agente per sondare il terreno.

(M. Cecchini)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy