C’è Under: la Roma va a caccia del pass Champions

Il turco torna titolare, senza di lui un gol nelle ultime 3 gare in A

di Redazione, @forzaroma

Non sarà facile, con la Roma che in campionato fatica a fare gol e il Genoa che da quando c’è Davide Ballardini è diventata una squadra impermeabile. Ecco perché Di Francesco ha bisogno di aumentare le soluzioni sotto porta. Per questo spazio a Cengiz Under. Forse non è un caso che la Roma abbia smesso di segnare in campionato proprio nel momento in cui Under si è accomodato ai box: Bologna, Fiorentina e Lazio, anche se contro i biancocelesti è entrato in corsa, nel secondo tempo. Non a caso quando Di Francesco ha deciso di lanciarlo con il Barcellona, per l’assalto finale, gli ha dato solo due concetti: “Entra e fai gol”. Quel tiro secco e veloce è una delle caratteristiche del turco che piacciono di più a Eusebio. “Per la velocità di esecuzione e il modo in cui prepara il tiro, nascondendo le sue intenzioni, Cengiz mi ricorda Vicenzo Montella”, ha detto tempo fa il tecnico giallorosso. Montella, non uno che faticasse a a fare gol.

“Under è rientrato da pochissimo e credo che questi due spezzoni di gara contro Barcellona e Lazio gli abbiano dato la continuità per affrontare una partita intera – ha detto ieri Di Francesco – In nazionale l’ho visto giocare anche come seconda punta, è un ruolo che può fare benissimo. Ma sono sempre dell’idea che le cose vadano preparate, non si fanno a caso”. Esattamente come servirà che faccia anche questa sera, considerando le difficoltà che ha la Roma ad affrontare squadre che si chiudono, che non ti concedono spazi e verticalità, spiega Pugliese su La Gazzetta dello Sport. Se poi dovesse succedere che la Roma non riesca a segnare neanche stavolta, i giallorossi eguaglierebbero il record negativo di tre partite consecutive in campionato senza reti all’attivo, record che risale addirittura al marzo 1994, oltre 24 anni fa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy