Bonaventura piace a tutti. Pedro o Kean, il bivio inglese

Bonaventura piace a tutti. Pedro o Kean, il bivio inglese

Il centrocampista rossonero arriverebbe a parametro zero e ha più di 300 presenze tra Atalanta e Milan

di Redazione, @forzaroma

Da una parte c’è Paulo Fonseca, che vorrebbe un gruppo di giocatori da inserire subito in rosa, esperti, forti, abituati ad alti livelli. D’altronde, il tecnico si è dato due, massimo tre anni, per provare a vincere a Roma. Dall’altro c’è la società, che comprende e condivide l’ambizione del tecnico, ma è costretta a fare i conti con una situazione difficile, legata al rosso di bilancio, al rallentamento del passaggio di proprietà e alla crisi economica mondiale, scrive Chiara Zucchelli su La Gazzetta dello Sport. Ecco perché un nome che potrebbe mettere tutti d’accordo è quello di Bonaventura: 31 anni ad agosto, arriverebbe a parametro zero e ha più di 300 presenze tra Atalanta e Milan. L’incognita è fisica, ma come per Mkhitaryan, la Roma è costretta a fare di necessità virtù.

Piace molto Kean, nonostante qualche perplessità caratteriale. Ha tutte le caratteristiche che cerca la Roma, compresa l’età, 20 anni, che lo rende vendibile e monetizzabile nel giro di qualche anno. Piace anche a Fonseca ma giocatori pronti come Pedro, anche lui in scadenza, sono preferiti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy