Zaniolo e Mkhitaryan in dubbio

Zaniolo e Mkhitaryan in dubbio

Il ritorno di Cristante, intanto, permetterà di aumentare le rotazioni anche se ci vorrà del tempo per vederlo a pieno regime

di Redazione, @forzaroma

Uno dei rinforzi della Roma per gennaio sarà sicuramente Cristante. Il centrocampista friulano, a 78 giorni di distanza dal distacco del tendine dell’adduttore rimediato con la Sampdoria, è tornato ad allenarsi con il gruppo per la prima parte della seduta che ha aperto la settimana di lavoro in vista della Juventus. L’ex Atalanta – scrive ‘Il Tempo’ – sarà una pedina fondamentale in questa seconda metà di stagione che attende la Roma: dalla fine di novembre in poi in mediana Fonseca ha dovuto schierare sempre dall’inizio Diawara (out in precedenza per l’operazione al menisco) e Veretout, senza avere una vera alternativa in panchina per farli rifiatare a gara in corso. Il ritorno di Cristante permetterà di aumentare le rotazioni, anche se ci vorrà del tempo per vederlo a pieno regime. Ieri il classe 1995, prossimo al rinnovo di contratto, non ha svolto l’intero allenamento con i compagni, anche se tenterà di strappare una convocazione simbolica già per il match con i bianconeri di Sarri.

Dall’infermeria non arrivano però solo buone notizie. Zaniolo e Mkhitaryan sono infatti usciti malconci dalla sfida contro il Torino. Il talentino di Massa ha svolto un allenamento di scarico in palestra a causa di un trauma contusivo alla coscia destra, ma le sue condizioni non preoccupano in vista di domenica e non ci sarà bisogno di sottoporlo ad ulteriori controlli. Saranno invece necessari degli esami strumentali più approfonditi per valutare l’infortunio dell’armeno, che ha avvertito un fastidio alla coscia sinistra in seguito a un trauma subito all’80’ a causa di un fallo da dietro di Meite. Fonseca spera che il ko non sia nulla di troppo grave vista anche la situazione di Kluivert, che prosegue il percorso di recupero sperando di ritornare disponibile dalla prossima settimana. Seduta individuale anche per Fazio, Zappacosta, Santon e Pastore.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy