Stadio Roma, denuncia per l’architetto Sanvitto

Stadio Roma, denuncia per l’architetto Sanvitto

La società di Papalia è pronta a portare in tribunale l’urbanista per diffamazione

di Redazione, @forzaroma

La società (Sais) già di proprietà di Gaetano Papalia, oggi in amministrazione controllata, e che, fino al 2013 gestiva l’Ippodromo di Tor di Valle, è pronta a portare in tribunale per diffamazione l’architetto Francesco Sanvitto e quanti ancora dovessero parlare di “bancarotta fraudolenta”. Come riporta Il Tempo, l’annuncio è arrivato ieri con una nota in cui l’amministratore unico, Michele Saggese, ricostruisce tutta la vicenda. Nello specifico, poi, in relazione alla cessione dei terreni della Sais a Eurnova di Parnasi, Saggese spiega: “Il contratto di compravendita è stato fatto proprio dal Tribunale di Roma a luglio 2015, confermando il prezzo di cessione originariamente convenuto sin dall’atto preliminare del marzo 2010″.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy