Smalling ko. La difesa a 3 così è a rischio

Smalling ko. La difesa a 3 così è a rischio

L’auspicio dello staff di Trigoria è che la risonanza magnetica non evidenzi una lesione muscolare, uno stop che rischierebbe di compromettere il resto della stagione

di Redazione, @forzaroma

Smalling tiene in ansia Fonseca, scrive “Il Tempo”.  Il difensore inglese ha dovuto lasciare il campo nel corso del primo tempo della sfida contro il Napoli a causa di un risentimento muscolare all’adduttore della gamba destra e saranno necessari degli esami strumentali per verificare l’entità del danno alla coscia. Il centrale della Roma – unico a partire titolare in tutte e quattro le gare disputate dopo il lockdown – nell’allenamento di ieri si è limitato a svolgere alcune terapie insieme ai fisioterapisti in attesa di capire meglio per quanti giorni dovrà stare lontano dal campo. L’assenza con il Parma è scontata, ma l’auspicio dello staff di Trigoria è che la risonanza magnetica che verrà svolta a Villa Stuart non evidenzi una lesione muscolare, uno stop che rischierebbe di compromettere il resto della stagione di Smalling. Senza il giocatore di proprietà dello United è da verificare se Fonseca deciderà di confermare la difesa a tre (Cetin sarebbe l’unica alternativa) o meno. Il resto del gruppo è stato diviso come sempre tra chi è rimasto in panchina e chi ha giocato, che ha svolto un lavoro di scarico.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy