Senza Smalling, Cristante farà il centrale

Senza Smalling, Cristante farà il centrale

Fonseca conferma la difesa a tre. Spinazzola confermato, ma a destra. Torna Carles Perez dal 1′

di Redazione, @forzaroma

Pochi cambi mirati e la conferma del modulo visto contro il Napoli. Con un solo giorno di allenamento con l’intero gruppo – lunedì c’è stata la consueta seduta di scarico – Fonseca è pronto a riproporre lo stesso schieramento tattico proposto nel match del San Paolo, con la difesa a tre che per il momento sembra dare qualche certezza in più alla squadra rispetto al solito 4-2-3-1. Il pacchetto arretrato sarà però orfano di Smalling (oggi sbarca nella Capitale l’intermediario incaricato di trattare con il Manchester United, attese novità importanti), che ieri si è sottoposto ad una risonanza magnetica a Villa Stuart che non ha evidenziato lesioni all’adduttore destro: il centrale inglese si fermerà comunque per 7-10 giorni e punta a tornare dal primo minuto nella sfida con l’Inter, riporta Il Tempo. Stasera il suo posto sarà preso da Cristante, che proprio contro il Parma in Coppa Italia aveva già agito da difensore centrale.

Sulle corsie laterali è probabile il ritorno di Kolarov a sinistra e lo spostamento a destra di Spinazzola, in vantaggio su Bruno Peres. Panchina per Zappacosta, alle prese con un sovraccarico muscolare, e tribuna per Santon. Il laterale di difesa, ancora non utilizzato dopo la ripresa del campionato, nell’allenamento di lunedì ha rimediato una leggera lesione al polpaccio (zoppica vistosamente) e dovrà stare fuori per un paio di settimane. L’attacco della Roma sarà invece composto da Mkhitaryan e Carles Perez a supporto di Dzeko, alla ricerca della sua prima rete contro il Parma. D’Aversa risponde invece con il tridente formato da Kulusevski, Cornelius e Gervinho, anche se Caprari spera in una maglia da titolare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy