Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

Il Tempo

Roma, niente scherzi

Getty Images

Passare il turno e mantenere viva la possibilità di portare a Trigoria un trofeo a fine stagione

Redazione

Vietato pensare al derby. José Mourinho non vuole distrazioni prima della gara di questa sera contro il Vitesse, valida per il ritorno degli ottavi di finale di Conference League, come riporta Il Tempo. Passare il turno e mantenere viva la possibilità di portare a Trigoria un trofeo a fine stagione al momento sembra essere l'unica priorità del portoghese, che nella conferenza stampa pre partita ha evitato l'argomento campionato: "L’unica cosa che mi interessa ora è il Vitesse. Non c’è la Lazio o la partita domenica. Se vinciamo o pareggiamo siamo ai quarti se perdiamo siamo fuori. Mi interessa solo della gara di coppa". Quando gli viene fatto notare che, a parte Abraham, i suoi attaccanti faticano a vedere la porta l'allenatore controbatte: "Sono giocatori che hanno sempre segnato nella loro carriera o anche prima facevano pochi gol? Non è che alla Roma c'era Lewandowski e all'improvviso non segna più. Non è un problema di qualità ma di profilo". Nessuna anticipazione invece sul possibile turnover rispetto alla gara di Udine. Lo Special One sorride quando gli viene chiesto se Zaniolo verrà risparmiato in vista della stracittadina, svelando soltanto i cambi obbligati causa squalifiche: "Ha già riposato 25 minuti col Vitesse, perché deve riposare? Da due o tre giorni leggo di Zaniolo che può riposare. Perché lui e non Rui Patricio ad esempio? Zaniolo sta bene, molto bene. Rispetto a Udine cambio Sergio Oliveira, Mancini (squalificati, ndc), tornano Kumbulla e Mkhitaryan...". All'Olimpico sono attesi più di trentacinquemila romanisti sugli spalti. L'ennesima dimostrazione d'amore di una tifoseria che da inizio stagione ha costantemente riempito lo stadio.