Nainggolan soffre tra selfie e nervosismo

In tribuna autorità il belga ha preso posto tra Totti e Monchi, poi ha lasciato lo stadio in compagnia di De Rossi

di Redazione, @forzaroma

Dopo aver fatto tanto rumore, è il suo silenzio a fare notizia. Nainggolan non ha commentato la punizione della società nell’arco di una giornata strana, scrive Il Tempo, iniziata con l’ultimo allenamento a Trigoria prima delle vacanze, proseguita tra shopping e selfie nel vicino outlet di Castel Romano e chiusa all’Olimpico con una scena carica di nervosismo: un tifoso al triplice fischio ha sfogato la rabbia per la sconfitta contro Radja, che è stato portato via in fretta per evitare di peggiorare la situazione.

In tribuna autorità il belga ha preso posto tra Totti e Monchi, osservato speciale tra i dirigenti (loro in giacca e lui in felpa), poi ha lasciato lo stadio in compagnia di De Rossi (escluso pure lui, ma per un infortunio al polpaccio), evitando l’uscita principale e limitandosi a qualche foto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy