Di Francesco pronto: “Ci siamo anche noi”

Nel giorno delle visite mediche a Villa Stuart, il tecnico abruzzese è entusiasta: “C’è anche la Roma per lo scudetto”. Pellegrini: “So che a centrocampo sono stati presi tanti giocatori, ma non andrò via”

di Redazione, @forzaroma

A Roma va in scena la sfilata dei giocatori per le visite mediche, mentre a Torino sperano di srotolare presto il tappeto rosso per Cristiano Ronaldo. Un nome che non fa paura a Trigoria, scrive “Il Tempo“. Secondo Di Francesco “la Serie A sarebbe più bella se arrivasse CR7“. A prescindere dall’esito della maxi-operazione bianconero, l’obiettivo dei giallorossi non cambierebbe: “Per lo scudetto ci siamo anche noi“, è il proclamo di inizio stagione di un’entusiasta tecnico abruzzese. Intanto domani sera parte ufficialmente il ritiro (obbligo di presentarsi dopo cena, entro le 22-23) e lunedì mattina si svolgerà la prima vera seduta della seconda era Di Francesco.

Ieri i calciatori rientrati dalle ferie si sono sottoposti ai test di routine a Villa Stuart, prova cardiologica, visita oculista e definizione della massa corporea per i vari Perotti, Schick, Jesus, Gerson, Under, Gonalons e Lorenzo Pellegrini, che ha una clausola da 30 milioni di euro nel contratto ma al via dell’annata si è presentato con la voglia di continuare l’avventura in giallorosso: “So che a centrocampo sono stati presi tanti giocatori, ma non andrò via. Per lo scudetto c’è da lavorare tanto, abbiamo fatto molti acquisti, ma anche le altre si sono rinforzate. Ci dispiace per la partenza di Radja, ma adesso dobbiamo pensare a noi. Cristiano è il giocatore più forte al mondo, il suo arrivo è una cosa positiva per il calcio italiano e per noi giovani“.

Di Francesco e il suo staff hanno fatto una riunione a Trigoria, dove si trovavano pure i dirigenti Monchi e Baldissoni, e hanno messo a punto il programma per il ritiro romano: l’intenzione è quella di far svolgere alla squadra tutte doppie sedute, una delle quali aperta alla stampa, che oggi avrà modo di sentire in conferenza Coric e Bianda (con loro ci sarà il diesse spagnolo). Nella sfilata a Villa Stuart si è rivisto Verde rientrato dal prestito al Verona, assieme ai baby Capradossi, Romagnoli (fresco di rinnovo), Cardinali, Riccardi e Luca Pellegrini, mentre Dzeko e Strootman si ritroveranno nella capitale lunedì mattina per le visite. Kolarov e Fazio si uniranno al gruppo al decollo del volo per gli Usa. Ha salutato Bruno Peres, che si è riaffacciato nella capitale solo per prendere i suoi oggetti personali: lunedì farà le visite con il San Paolo, che ha già ufficializzato il prestito con diritto di riscatto del terzino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy