Zeman e il calcio spettacolo: “E' un'esigenza del popolo”

di Redazione, @forzaroma

(Il Messaggero – S.Carina) «Per me non conta solo vincere. Il modo in cui lo si fa è altrettanto importante. La Roma? La amo follemente».

Intervistato dal settimanale ‘France Football’ Zeman fornisce sempre spunti di riflessione: «Seguo quello che dice e chiede il popolo: giocare all’attacco. Quasi tutti sono convinti che a vincere siano gli allenatori mentre invece ritengo che a farlo siano le società: se non hai alle spalle un club forte è difficile ottenere dei titoli. È da vedere se certi allenatori che vincono nelle grandi piazze, sarebbero capaci di farlo in realtà meno forti. Spesso accade che non vincano più…». (…) Chissà se si riferiva anche a Capello che ieri ha invece speso parole d’elogio per il boemo: «Con Zeman, allenatore di valore, la Juventus avrà un nemico in più». Due tecnici che hanno fatto (e continueranno a fare) la storia del club. Quella che oggi sarà rispolverata davanti alle telecamere di Sky a mezzogiorno. La Roma, infatti, nell’ambito delle iniziative legate alle celebrazioni degli 85 anni dalla fondazione del club, presenta la sua hall of fame. Una commissione di 5 membri stilerà altrettante formazioni con calciatori che hanno fatto parte della storia giallorossa. Campioni che poi saranno votati durante l’estate dai tifosi in tutto il mondo. Alla prima giornata di campionato, verrà svelato “l’undici della storia”.

 

Mercato: oggi dovrebbe andare in scena l’incontro con il Parma per Borini. Da registrare intanto una fumata grigia per Florenzi. Roma e Crotone (che ha riscattato la metà per 250mila euro) sono separate da un milione: 1,5 più la metà di Pettinari la richiesta del club calabrese. Poco più di 500mila, oltre alla metà dell’attaccante, l’offerta del ds Sabatini. Per il centrocampista c’è tempo anche dopo il 22 di questo mese. Intrigo Destro: il Genoa alimenta l’asta nella quale la Roma, rispetto alla Juventus (dietro alla metà del Siena) e all’Inter, è in una posizione defilata, di attesa. Singolari le versioni contrastanti fornite ieri dal ds Capozucca – «Nessuna offerta è pervenuta dai giallorossi» – e dal presidente Preziosi: «Lo riscatteremo e la Roma è fortemente interessata». Oggi incontro (…) Preziosi-Moratti. Rumors dalla Spagna: una decina di giorni fa l’agente di José Angel ha chiesto la disponibilità a cedere in prestito (con diritto di riscatto) il terzino al Valencia. Negativa la risposta da Trigoria. Alla squadra del nuovo tecnico Pellegrino piace anche Osvaldo, ritenuto il partner ideale da affiancare a Soldado, visto che Aritz Aduriz Zubeldia è vicinissimo all’Atletico Bilbao. La Roma però chiede troppo per le casse del Valencia (20 milioni). Nel club spagnolo milita il centrale difensivo Rami – monitorato più volte nell’ultima stagione e ieri titolare nella nazionale francese agli Europei – per il quale il Valencia ha rifiutato 12 milioni dal Lione. Un nome, qualora la società iberica decidesse di muovere passi decisi per il centravanti italo-argentino, da tenere sotto osservazione. Intanto è in via di definizione un’operazione con il Chievo: Greco in comproprietà ai gialloblù e l’altra metà del giovane Tallo alla Roma.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy