Sabatini rifà la difesa: spunta l’ipotesi Ranocchia

Fumata bianca tra Sabatini e Galliani per Romagnoli. I sogni del ds giallorosso per rimpiazzare lui e forse Mapou sono Garay dello Zenit e Vermaelen del Barcellona

di Redazione, @forzaroma

La Roma è ancora in fase di costruzione ma i primi passi sono stati fatti. Dopo gli acquisti di Falque, Szczesny, Salah e Dzeko, ormai prossimo al tesseramento grazie al prestito di Sanabria allo Sporting Gijon, la Roma adesso ha il compito di cedere qualche pezzo che non rientra nei piani di Garcia. Ieri c’è stata la fumata bianca per Alessio Romagnoli al Milan. Secondo quanto riportato nell’edizione odierna de “Il Messaggero”, il difensore centrale si trasferirà alla corte di Mihajlovic per 25 milioni più 3 di bonus. Ieri la semi-ufficialità sia di Galliani («E’ fatta al 99,8% periodico») che di Sabatini: «Abbiamo un accordo che andrà formalizzato domani (oggi, ndc), sicuramente con soddisfazione reciproca». Poi sarà la volta di Mattia Destro a lasciare la Capitale per trasferirsi al Bologna, mentre Yanga-Mbiwa potrebbe finire al Lione: «Speriamo di entrare nella fase finale dei negoziati entro domani (oggi, ndr). Il giocatore costerà 9 milioni di euro? Forse anche qualcosa in più», le dichiarazioni del presidente francese Aulas

Con la partenza di due centrali, Sabatini dovrà acqistarn altrettanti per completare non rimanere scoperti nel ruolo. I sogni del ds giallorosso sono Garay  dello Zenit e Vermaelen del Barcellona. Più probabile che si opti per una soluzione interna al campionato, viste anche le normative della Figc che prevedono il tesseramento di otto giocatori italiani. Dopo il sondaggio per il terzino D’Ambrosio (che piace anche allo Schalke e che a Trigoria vorrebbero in prestito) nelle ultime ore è stata chiesta la disponibilità di Ranocchia dell’Inter (il giocatore ha dato già l’ok al traferimento) e di Tonelli dell’Empoli.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy