Olimpico, barriere abbassate dal primo marzo

L’obiettivo è liberare le curve entro la fine del campionato, magari per la stracittadina in programma il 30 aprile

di Redazione, @forzaroma

Il capo della polizia, Franco Gabrielli, per il derby di Coppa Italia tra la Lazio e la Roma in programma il primo marzo, ha in mente di abbassare le barriere che dividono le curve del stadio Olimpico e potenziare la presenza degli steward.

Le indicazioni sono contenute in una direttiva inviata ieri sera al prefetto e al questore di Roma, come riporta Il Messaggero. .
Nelle settimane scorse, dopo un incontro tra lo stesso Gabrielli, il ministro per lo Sport, Luca Lotti, e il ministro dell’Interno, Marco Minniti, il capo della polizia aveva avuto proprio da quest’ultimo l’indicazione di mettere a punto un percorso per arrivare al superamento delle barriere. La direttiva, dunque, è il primo passo verso l’abolizione delle barriere: se l’esperimento in programma al derby, con le barriere abbassate e gli steward al loro posto, funzionerà e le due tifoserie non provocheranno incidenti, il percorso potrà proseguire.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy