Lo sceicco chiede spazio

di finconsadmin

(Il Messaggero – R.Dimito) – Lo sceicco giordano Adnan Adel Aref Qaddum Al Shtewi perfezioner? entro i primi di marzo il suo ingresso nella As Roma SVP LLC, la scatola che possiede il 60% della Neep holding, proprietaria del 78% della Roma calcio. L?uomo d?affari arabo, in esecuzione dell?accordo preliminare ufficializzato ieri, verser? 50 milioni in aumento di capitale riservato, diventando uno dei principali soci della newco americana, assieme a James Pallotta. ?L?efficacia di tale accordo – dice la nota di As Roma Llc – ? subordinata all?avveramento di determinate condizioni, secondo tempi non prevedibili. Il suo ingresso potrebbe portare ad un aumento di capitale di Neep e di As Roma in misura maggiore a quanto determinato nei patti. Al momento non risultano non alla societ? informazioni relative alla possibile acquisizione da parte dell?imprenditore Luca Parnasi di quote da Unicredit?.
I giochi nel consorzio Usa sono conclusi e gli avvocati stanno predisponendo le ricadute sulla Neep e sul club giallorosso. Mauro Baldissoni che rappresenta i soci Usa e Roberto Cappelli per conto di Unicredit, socio col 40% della holding, starebbero disegnando la nuova governance, riscrivendo il patto parasociale. Ma la ripartizione dei posti nei cda di Neep e della Roma dipende dai nuovi rapporti di forza tra arabo-americani e italiani, un nodo non di semplice soluzione. […]

 
GLI OBIETTIVI
A distanza di tempo, per?, le carte non sarebbero ancora state consegnate alla Commissione presieduta da Giuseppe Vegas. Un ritardo non semplice da spiegare ma che potrebbe essere superato accorpando al vecchio aumento, anche il nuovo, al quale parteciper? Adnan Adel Qaddum tramite la newco Usa. In base alla delibera di agosto, per?, la nuova tranche dovr? essere di 30 milioni, ma lo sceicco e Pallotta vorrebbero ampliarla. Unicredit sarebbe consenziente anche se tutto dipende dalla valutazione della Roma calcio dalla quale scaturiranno i nuovi assetti azionari. A questo si aggiunga che l?istituto di piazza Cordusio avrebbe un negoziato avanzato con Parnasi per cedergli un 10% della propria quota. Il tutto finalizzato al nuovo stadio, un altro degli obiettivi di Adel Aref Qaddum. […]

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy