La Roma presenta il ricorso per lo 0-3. Ufficiali le dimissioni di Baldissoni

Oggi sarà depositata la richiesta di riserva di appello per la sconfitta a seguito dell’errore nella compilazione delle liste nel match contro il Verona

di Redazione, @forzaroma

La Roma ci prova. Oggi sarà depositata la richiesta di riserva di appello per lo 0-3 a tavolino seguito all’errore nella compilazione delle liste nel match contro il Verona, scrive Stefano Carina su Il Messaggero.

I tempi per discuterlo variano dai 10 ai 20 giorni (non avendo il carattere dell’urgenza). A Trigoria sono consapevoli delle difficoltà di ribaltare la sentenza, già palesatesi con dichiarazioni pubbliche quantomai sorprendenti sia degli organi giudicanti (Sandulli) che del presidente della Figc, Gravina.

L’unico modo per uscire dall’angolo, è che la Corte sportiva d’Appello interpreti il caso come assolutamente atipico e inedito (s’è fatto un riferimento ad analogie con quanto accaduto al Sassuolo ma sono fattispecie differenti, visto che la Roma aveva 4 slot liberi da utilizzare) e si convinca che esistono i presupposti per modificare la norma, sul modello della Cassazione.

LaPresse

Oggi intanto è in programma l’assemblea degli azionisti, la prima dell’era Friedkin. All’ordine del giorno c’è la determinazione del numero dei componenti e del loro compenso annuale, la durata della carica e la nomina dell’intero Cda che sarà composto da 9 membri (Dan e Ryan Friedkin, Fienga, Watts, Williamson,Moreira-Dunkel, Navarra, Pellegrini e Gandini).Nel frattempo ha ripreso il via l’iter legato all’Opa sul 13,4%delle azioni in mano ai piccoli azionisti dopo lo stop occorso lo scorso 12 settembre. Dopo i chiarimenti trasmessi alla Consob, si riparte con decorrenza dal 26 settembre.

Ufficiale l’addio del vice presidente Baldissoni: si è dimesso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy