Dzeko spinge Tiago Pinto

Il nuovo dg sbarca a Roma ed è accolto dall’appello del capitano: subito rinforzi

di Redazione, @forzaroma

La Roma non è ancora entrata sul mercato di gennaio che ha appena aperto i battenti, ma la spinta plateale di Edin Dzeko, arrivata quasi a sorpresa dopo il successo sulla Sampdoria, ha fatto rumore, scrive Ugo Trani su Il Messaggero.

Nel tam tam quotidiano che si vive nella Capitale e soprattutto nella sede giallorossa in viale Tolstoj all’Eur. Il capitano chiede qualche rinforzo per rendere più competitiva la Roma nella volata Champions.

L’indebitamento finanziario della società è spaventoso: quasi 400 milioni (393,8 milioni). La proprietà, e non accade solo qui, vuole cedere qualche giocatore e abbassare il monte ingaggi prima di stabilire se è il caso di mettere altri milioni sul piatto. Al momento si valuta qualche prestito, ma il raccolto nelle partite di gennaio che seguiranno la tappa di domani a Crotone, domenica c’è l’Inter all’Olimpico e venerdì 15 il derby, spingerà il management a fare il punto della situazione per stabilire se e come intervenire.

La Roma non si può permettere di fallire per il 3° anno consecutivo la qualificazione Champions. Deve andare a dama proprio per il bilancio da profondo rosso. Adesso è sul podio, ma difendere il 3° posto sarà complicato.

La posizione in classifica, il nostro 3° posto, ci dà fiducia. Ma si può sempre crescere. In questo mese è difficile trovare giocatori. E’ possibile però migliorare la squadra anche a gennaio“. Parla Dzeko, ma sembra di ascoltare Totti. Il campione che chiama altri campioni attorno a sé e non il contrario, leggenda che spesso ha accompagnato le parole dell’ex capitano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy