Diego duro: «Incapaci di gestire il vantaggio»

I protagonisti della sfida di ieri si sono mostrati delusi ai microfoni al termine della gara

di Redazione, @forzaroma

Nonostante sia uno dei migliori giallorossi di questo inizio di stagione, Diego Perotti non nasconde la sua delusione al termine della partita, anche per il solito rigore thriller che ha regalato il vantaggio della Roma. «Non abbiamo fatto una bella partita, dovevamo gestire meglio. E’ la quarta/quinta volta che ci recuperano. Dobbiamo migliorare. Se vogliamo vincere, non possiamo commettere certi errori». Anche perché il Viktoria è una squadra di rango decisamente inferiore alla Roma. «I nostri avversari erano molto concentrati, si sono difesi molto bene e non siamo riusciti a trovare lo spazio, però è anche vero che dietro non abbiamo sofferto. Noi pensavamo di vincere, dobbiamo provare a farlo in ogni gara, però questo pareggio ci servirà per non commettere gli stessi errori nelle prossime partite, a cominciare da quella di domenica a Firenze».

Buona prestazione, invece, di Paredes, anche lui sotto esame. Queste le sue parole. «Spalletti mi chiede di giocare velocemente e di stare vicino alla difesa, posso migliorare ancora tanto. Delusione? No, era la partita che ci aspettavamo ma dobbiamo continuare a guardare avanti. Non abbiamo saputo gestire il risultato, dobbiamo migliorare, questo pari ci farà bene. Ora bisogna pensare al campionato e all’impegno di Firenze». Nel pre-gara, il d.s. Sabatini ha parlato di Totti. «E’ dura crescere nella sua ombra. Gerson? E’ un 10, che sta lavorando per fare l’interno di centrocampo. Non può essere lui a fare la differenza». La Roma è rientrata in nottata, la squadra è rimasta a dormire a Trigoria. Pallotta lascerà la capitale in giornata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy