Coppa Italia, Garcia: “Battiamo la Samp Nainggolan? Con lui siamo più forti”

di finconsadmin

(Ilmessaggero.it – Stefano Carina) Torino è alle spalle. Garcia chiede di voltare pagina e preferisce parlare della Sampdoria (avversario domani in coppa Italia, inizio ore 18), piuttosto che tornare sul ko contro la Juventus. «Siamo concentrati su questa nuova competizione, è un bene che si giochi subito. Non c”è molto da dire sulla gara contro i bianconeri: Buffon ha dichiarato che la Roma ha giocato bene un”ora e questo è un bel segnale. I conti si fanno alla fine, ritengo sbagliato fare bilanci solo su una sola partita. Ora il mio obiettivo è qualificarci per i quarti di finale».

Inevitabile una considerazione sul nuovo arrivato Nainggolan: «Con lui saremo più forti, non è un acquisto solamente per questa seconda parte di stagione ma per il futuro. Se disputeremo la Champions, dobbiamo avere una rosa importante. Lui può giocare in qualsiasi posto della mediana, sa fare tutto. Cambiamenti tattici? Può darsi anche se all”inizio non modificherò certamente modo di giocare. Pjanic? Per lui non cambia nulla».

 

Contro i blucerchiati, si prevede ampio turnover: «Domani giocherà Skorupski ma questo non è un segnale che non teniamo alla competizione. Anzi, io voglio vincere sempre. Mi auguro solamente che non si arrivi ai supplementari ma qualora accadesse, li giocheremo perché vogliamo passare il turno. Sarà in campo quella che ritengo la migliore formazione possibile. Devo capire se avrò a disposizione Nainggolan ma penso sia difficile. Sono out Romagnoli, Balzaretti, forse Pjanic: gli altri possono scendere in campo. Mi auguro che ci sia un bel pubblico anche se programmare una partita alle ore 18 è abbastanza bizzarro. Se si vuole valorizzare una competizione, come accade in Francia, non ci si riesce così. Tra l”altro da noi tutti partecipano al torneo, anche le squadre più piccole. Questa coppa Italia invece somiglia molto alla coppa di Lega francese».

 

Gli chiedono infine come si reagisce alla prima sconfitta: «C”è solamente il campo che può dimostrare prima a noi e poi agli altri che abbiamo tanta voglia di tornare alla vittoria. La Roma ha vinto 9 coppe Italia: dovessimo vincere la decima sarebbe bello mettere una stella sulla maglia».

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy